/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | martedì 22 maggio 2018, 18:38

Confronto tra sindaci ad Alassio, Melgrati: "Noi portiamo fatti non parole"

Marco Melgrati: "Dopo il dibattito di ieri, vero e proprio esercizio di democrazia realizzato al Palazzetto dello Sport, è emerso senza ombra di dubbio che il motto della nostra lista ha colto nel segno."

A seguito del confronto tra i 5 candidati sindaco di Alassio Marco Melgrati ribadisce il motto che anima la sua lista: Fatti non parole.

Afferma Melgrati: "Dopo il dibattito di ieri, vero e proprio esercizio di democrazia realizzato al Palazzetto dello Sport, è emerso senza ombra di dubbio che il motto della nostra lista ha colto nel segno.

FATTI e NON PAROLE sono stati esplicitati su tutti i punti chiave per la vita della nostra Comunità, oggetto del dibattito.

Centro Alassio Salute: mantenimento della struttura e dei servizi fondamentali per la città di Alassio; Alassio Salute rappresenta medici pubblici organizzati in un sistema vincente concordato con Comune ed l’ASL. Ideato e portato avanti durante la mia amministrazione come Sindaco. Oggi la Direzione ASL su input politico chiede di rivedere il modello organizzativo pena il taglio dei fondi e la chiusura, come è già avvenuto per gli altri centri medici (ALBENGA) tranne Alassio, perché sono intervenuto fortemente sui media e non hanno avuto il coraggio di dare seguito alle minacce di chiusura e/o sospensione dei servizi. Certamente la data di scadenza della convenzione era già prevista al 31.12.2018, ma prima del mio intervento Comune e Alassio Salute S.r.l. erano stati diffidati dall’Asl alla chiusura anticipata della convenzione. Proponiamo tra le varie ipotesi possibili la ristrutturazione del modello in Società Benefit, per formalizzare una convenzione a tre tra Alisa, Comune di Alassio e Centri Salute, con il controllo degli obiettivi e dei servizi da parte del Comune, con affidamento diretto a questa nuova società. La soluzione proposta è la costituzione da parte dei medici di una società benefit inserendo nel proprio statuto societario l'obbligo delle prestazioni socio sanitarie da effettuarsi sotto la vigilanza e il controllo di Asl e Comune.

Tecno-reef (spiagge): assoluta adesione e ricerca di finanziamenti alla soluzione innovativa proposta dal comparto Balneare per allungare l’arenile e consentire una diversa disposizione della cabine che permetta il più ampio cono di visuale per avvantaggiare i pubblici esercizi e i residenti e turisti. Concessione trentennale agli stabilimenti balneari da subito. Scriverò personalmente al prossimo Presidente del Consiglio dei Ministri perché rinunci formalmente al ricorso del Governo presso la Corte Costituzionale avverso la Legge Regionale e quindi a beneficio dei balneari, ai sensi del patto sottoscritto da Lega e Cinque Stelle contro la direttiva Bolkestein.

Imposta di soggiorno: netto e deciso no al suo mantenimento e in ogni caso, coinvolgimento senza se e senza ma degli albergatori mediante immediato emendamento alla delibera consiliare che ad oggi consente di bypassare l’assenso degli Albergatori “in caso di esigenze di bilancio”.

Strategie turistiche: acquisizione di quote della società di promozione universitaria della Facoltà di Scienze del Turismo di Imperia: possibile attivazione di conferenze, master, summer school (laboratori per studenti universitari), e a regime formazione e assunzione  personale qualificato per il comparto turistico. Quindi studio e progettualità di iniziative strategiche per il nostro territorio, in diretta collaborazione con la Facoltà Universitaria e Facoltà Internazionali (per esempio la Sorbona di Parigi). L’impegno economico sarà implementato. Organizzazione di eventi sportivi soprattutto al femminile, con la apertura di centri federali nazionali legati a queste attività.

Incremento e valorizzazione del turismo elioterapico con aree benessere e ludiche per i bambini balneare invernale priva di ulteriore tassazioni Comunali  per rendere la spiaggia viva anche d’inverno.

Realizzazione di un depuratore totalmente interrato a impatto zero che serva la Città di Alassio per ottenere la bandiera blu europea non solo per il porto ma anche per la spiaggia di Alassio.

Parcheggio pluripiano completamente a rotazione nell’area dell’attuale mercato coperto con sistemazione al piano terreno delle aree commerciali residue; piastra parcheggi al di là dell’Aurelia Bis con area taxi navetta con tariffa convenzionata.

Accordo con il Comune di Albenga e con l’attuale gestore dell’acquedotto per l’utilizzo della tubazione lato Albenga dell’Aurelia-bis e realizzazione del collegamento della stessa con i tubi posti in opera sotto la galleria dell’Aurelia-bis e la vasca di Madonna delle Grazie, nonché il collegamento con la portante di diametro 200 sulla Aurelia lato Laigueglia, per una integrazione totale dell’acquedotto, affinché Alassio non abbia mai più problemi di approvvigionamento idrico.

Nettezza Urbana: Alassio è sporca. Questo è un dato di fatto. Mancano i bidoncini agli angoli delle strade, nel centro storico e nelle periferie. Si propone una profonda riforma del sistema della raccolta differenziata, oggi gestita sul modello “una scarpa e una ciabatta”, sotto e sopra la ferrovia, prima di applicare il nuovo sistema alla fascia a valle della stessa.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore