/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 maggio 2018, 12:30

Comando della Polizia Locale di Ceriale inadeguato, il segretario regionale SULPL Sergio Fognarini: “Necessario investire in sicurezza”

Diverse le operazioni poste in essere in questi giorni: fatti che senza dubbio mettono in evidenza la grande professionalità e l’operatività degli agenti, ma fanno emergere alcune difficoltà.

Comando della Polizia Locale di Ceriale inadeguato, il segretario regionale SULPL Sergio Fognarini: “Necessario investire in sicurezza”

L’attività posta in essere dalla Polizia Locale di Ceriale appare sempre più complessa ed incisiva soprattutto per quel che concerne la lotta alla microcriminalità e allo spaccio.

Diverse le operazioni poste in essere in questi giorni, realizzate anche grazie alle diverse segnalazioni giunte al Comando a seguito delle quali è stata posta in essere un'approfondita attività investigativa e di indagine.

Nell'ultimo mese, a tal proposito, si sono ottenuti risultati straordinari nell'ambito della lotta allo spaccio delle sostanze stupefacenti, culminate con l'arresto di due soggetti di nazionalità magrebina ed al sequestro, in tre diverse operazioni di polizia giudiziaria di circa 60 dosi di cocaina già pronte ad essere immesse sul mercato (LEGGI QUI).

Nel contesto di questi interventi, è stato identificato, inoltre, un uomo che condotto presso il Comando ha messo a repentaglio la sicurezza propria e quella degli operatori di polizia, dapprima minacciando il suicidio avvicinandosi ad una finestra e, poi, minacciare il personale presente brandendo fra le mani i vetri della stessa, volontariamente mandata in frantumi. (LEGGI QUI)

Questi fatti, che senza dubbio mettono in evidenza la grande professionalità e l’operatività degli agenti della Polizia Locale, però, fanno emergere alcune difficoltà.

Afferma , il segretario regionale SULPL Sergio Fognarini“Durante tutti gli atti procedurali effettuati, si è potuto rilevare la completa inadeguatezza della sede del Comando: tale situazione è dovuta al fatto che all'interno della sede il percorso per l'accompagnamento nella camera di sicurezza presenta notevoli criticità pericolose per la persona fermata nonché per gli stessi Operatori. All'esterno del Comando, il cortile e le scale atti all'accesso di servizio, utilizzate dalla Croce Rossa cerialese, sono spesso frequentate da residenti, molti dei quali anziani  e da minori che usufruiscono dei bagni dello stabile per corsi di danza o di musica. Come si può facilmente verificare anche dai video pubblicati dai mass media, I'ultimo episodio avvenuto testimonia in maniera chiara che se i fatti fossero avvenuti in orari in cui vi era la presenza di tali utenti , la situazione avrebbe potuto comportare notevole pregiudizio alla loro sicurezza. In questi anni purtroppo si è potuto constatare un mancato investimento nella sicurezza che ha portato a notevoli problematiche sulla polizia locale. Tali criticità si ripercuotono necessariamente sul servizio che si offre al cittadino.”

Conclude: “ Si auspica che l'Amministrazione che si insedierà possa finalmente prendere in considerazione investimenti sulla sicurezza mirati ad una ottimale funzionalità della Polizia locale impegnandosi nel risolvere concretamente le numerose problematiche che si sono protratte sino ad ora e che si ritiene doveroso che la popolazione conosca: personale che da quasi vent'anni non usufruisce di progressioni economiche orizzontali con conseguenti avanzamenti di carriera, ore di straordinario esigue per l'effettuazione dei servizi di polizia giudiziaria , reperibilità mai concessa agli appartenenti al Corpo nonostante la piena e continua disponibilità degli stessi, rientrati in servizio in numerose circostanze di soccorso pubblico o di attività di polizia giudiziaria.”

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium