/ Finalese

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Finalese | sabato 26 maggio 2018, 13:46

Anche quest'anno alta gastronomia e solidarietà si incontrano alle Paracuochiadi di Finale Ligure (FOTO e VIDEO)

Un progetto di integrazione ideato e portato avanti per il quarto anno consecutivo dall'Istituto Alberghiero "Migliorini"

Si sono svolte questa mattina, nel salone dell'Istituto per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione (IPSSAR) "Migliorini" di Finale Ligure le "Paracuochiadi". Si tratta di un evento che vede gli alunni caratterizzati da disabilità che frequentano questa scuola aiutati da alunni normodotati (e naturalmente seguiti da tutto il personale docente, dalla cucina alla sala) in una gara a chi realizza il piatto più sfizioso.

I profumi sono a dir poco allettanti e persino i nomi riportati sulle targhette davanti ai piatti (Delizia della Lorena, paccheri con crema pasticcera veg con fragole alla pioggia fondente, farfalle di Anna al pesto, tartare di salmone con insalatina croccante, soffio al mascarpone, hamburger vegetariano con ratatuja di frutta secca, solo per citare alcuni dei "piccoli capolavori" prodotti) fanno già venire l'acquolina in bocca.

Poi certo, ci sarà anche una gara e un vincitore, ma la competizione è veramente l'ultimo per importanza tra i molti aspetti di questo appuntamento: ognuno dei giovani concorrenti, infatti, la sua sfida quotidiana la affronta (e la vince) con se stesso, conquistando sempre nuove competenze professionali e, di conseguenza, "scoprendo" un ruolo attivo nella società di domani.

La Professoressa Angela Cascio, direttore scolastico del "Migliorini", ci descrive come è nato questo progetto ideato proprio nell'Istituto Alberghiero Finalese e giunto alla sua quarta edizione:

La vicepreside Stefania Arata offre una panoramica sui progetti di integrazione sociale dell'Alberghiero di Finale Ligure:

L'illustre chef Sergio Maria Teutonico descrive la grande emozione che ha provato a essere contattato come presidente di giuria. A seguire, si terrà la presentazione del suo libro dal titolo spiritoso "Mi sono mangiato l'albero di Natale". Un testo dedicato al riciclo, "perché il pane non si butta via mai", chiosa lo chef Teutonico.

Claudio Di Leo, dell'associazione Ratatuja 2.0, ha fatto da tramite tra l'istituto alberghiero e lo chef Teutonico e ci racconta come è nato questo connubio.

Clara Brichetto, vicesindaco e assessore alle politiche sociali del Comune di Finale Ligure, offre un parallelismo tra progetti di integrazione: il bistrot sociale da poco inaugurato e le Paracuochiadi.

E concludiamo con il parere di una mamma: Maria Grazia Doglio, insegnante, descrive la soddisfazione di un genitore di uno dei giovani ragazzi in gara.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore