/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 02 giugno 2018, 10:05

Sanità, Cangiano precisa: "La Viale manca di rispetto ad Albenga. E' inaccettabile"

Cangiano: "Non si può dire che io abbia lasciato i cittadini fuori dalla porta nell'incontro del 7 luglio voluto e organizzato dalla Regione con i sindaci del territorio. In quell'occasione il Presidente Toti ci aveva garantito che a settembre avrebbe incontrato i cittadini. Poi non se ne fece nulla"

Sanità, Cangiano precisa: "La Viale manca di rispetto ad Albenga. E' inaccettabile"

“L’Assessore alla Sanità Sonia Viale manca di rispetto alla città della quale sono sindaco, questo è inaccettabile”.

Il sindaco Giorgio Cangiano non ci sta e replica con decisione alle dichiarazioni dell’Assessore (Leggi QUI) che ieri ha affermato : “Ormai con il Sindaco di Albenga ogni relazione di leale collaborazione sembra inesistente. Io e il Presidente Toti non ci siamo mai sottratti a nessun confronto: prova ne è – continua la vicepresidente Viale - che il 7 luglio scorso ci siamo recati nella sala consiliare del Comune di Albenga assieme al direttore generale per illustrare il percorso relativo all’ospedale Santa Maria di Misericordia.”

Afferma il sindaco Cangiano: “Il mio intento non è certo quello di polemizzare. A fronte di una richiesta di incontri e chiarimenti l’assessore la butta in modo inammissibile sul contrasto. Io credo che il fatto che un sindaco di una città dove c’è un ospedale e tutto un consiglio comunale chiedano spiegazioni sia un fatto doveroso. Sono disponibile a tutto e credo che queste richieste di confronto siano sempre state volte ad approfondire e capire però tutto ha un limite cioè che non ci sia una mancanza di rispetto nei confronti della città della quale sono sindaco. Questo è inacettabile.”

Sull’incontro del 7 luglio (Leggi QUI) afferma Cangiano: “Dire che un incontro c’è già stato e dire che sono io che non abbia voluto fare entrare i cittadini francamente è una cosa così palesemente infondata che non lascia argomenti. Quello era un incontro voluto dalla Regione con i sindaci del distretto e si era concluso con l’impegno da parte di Toti a fare l’incontro pubblico al Teatro ambra a settembre. Questa è la miglior risposta a quello che adesso cerca di fare passare la Viale che si accorge forse che non partecipare è una cosa sbagliata e cerca scuse che però sono peggio di quanto fatto”.

Conclude il sindaco: “Io passo sopra a tutto, ma non ad una mancanza di rispetto nei confronti della mia città e soprattutto ribadisco il fatto che il modo più giusto sia quello del confronto che purtroppo, però, non c’è stato”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium