/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | martedì 05 giugno 2018, 19:37

Inps: in forte crescita l’uso della app “Inps Mobile”

Nei primi mesi del 2018 quasi 19 milioni di contatti per il servizio “Stato pagamenti” e circa 6 milioni per il servizio “Stato domanda”.

Inps: in forte crescita l’uso  della app “Inps Mobile”

Sempre più persone accedono ai servizi messi a disposizione dall’Inps con l’applicazione “Inps Mobile”, utilizzabile su dispositivi Apple e Android.

Fra quelli che l’Istituto ha da tempo reso disponibili, grande successo stanno ottenendo in particolare i servizi “Stato domanda”  e “Stato pagamenti”, che consentono agli utenti di acquisire importanti informazioni senza doversi recare agli sportelli.

Con il servizio “Stato domanda”, fornendo il proprio codice fiscale e il proprio PIN o SPID, si può visualizzare lo stato di  lavorazione di una richiesta presentata all’Istituto.

Con il servizio “Stato pagamenti”, invece, sempre fornendo il proprio codice fiscale e il proprio PIN o SPID, ciascuno può visualizzare il dettaglio di un pagamento erogato dall’Istituto in suo favore, a fronte di una o più prestazioni pensionistiche o non pensionistiche. Le informazioni visualizzabili si riferiscono all’ultimo pagamento erogato, in ordine cronologico, per ogni prestazione e con un orizzonte temporale non superiore agli ultimi due mesi precedenti alla data di consultazione. La finalità del servizio è, infatti, quella di fornire all’utente un riscontro immediato del pagamento disposto, in suo favore, dall’Istituto per il mese corrente.

Nei primi 4 mesi del 2018 i contatti del servizio “Stato pagamenti” sono stati 18.748.283, contro i 34.003.761 dell’intero 2017, con un picco nel mese di gennaio di 5.447.415 visite virtuali.

I contatti del servizio “Stato domanda” nel primo quadrimestre 2018 sono stati invece 5.978.612, a fronte dei 9.977.400 dell’anno precedente (in questo caso il numero maggiore di visite, 1.777.825, si è registrato nel mese di marzo).

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore