/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | martedì 05 giugno 2018, 13:19

Dal Pd: "Tra i 'riconoscimenti Gold', Savona perde ossigeno, pensiero e visione"

"Il taglio dei pini di corso Tardy e Benech è la reale metafora della decapitazione di una prospettiva attenta ad un futuro che sia davvero sostenibile"

Dal Pd: "Tra i 'riconoscimenti Gold', Savona perde ossigeno, pensiero e visione"

"Mentre il Sindaco a Bruxelles in pompa magna vanta la tessera Gold della certificazione europea per Savona, la Città -quella vera- vive una realtà ben distante da riconoscimenti "ORO". Il taglio dei pini di corso Tardy e Benech è la reale metafora della decapitazione di una prospettiva attenta ad un futuro che sia davvero sostenibile" commenta in una nota il gruppo Consiliare Pd Savona. 

"La notizia che saranno sostituiti con 56 tigli non può essere che consolante rispetto al fatto che non siano state prese in considerazione le altre soluzioni proposte. Ma il "riconoscimento Gold", a cui come si legge il Sindaco ha puntato facendo inserire criteri oltre quelli richiesti nella valutazione, non corrisponde alla percezione di una città che negli ultimi due anni è stata lasciata andare. E non corrisponde neppure alle altre classifiche 'non a pagamento'". 

"Strade sporche e cassonetti stracolmi sono la conseguenza di una mancata governance della partecipata ATA. Lasciata andare a se stessa e a cui è stato gradualmente e follemente tolto ossigeno, senza un piano industriale, più volte da noi richiesto. Senza contare la promessa -che non verrà mantenuta- della realizzazione dell'elettrificazione delle banchine in porto, vero progetto di sostenibilità e compatibilità fra l'ambiente del porto, il turismo, il lavoro e i quartieri residenziali esistente in darsena". 

"La qualità di un centro urbano non può essere definita senza considerare il grado di soddisfazione e di tranquillità di chi lo abita. Devono, quindi, essere misurati e migliorati aspetti come istruzione, reddito, equità e stato di salute fisica e mentale dei cittadini. Questa giunta pare badare di più alla forma, ai riconoscimenti internazionali, al packaging della politica che ai contenuti e ai valori di una Città che ha bisogno di cura e concretezza". 

"Si smettano di ricercare riconoscimenti in giro per il mondo e si operi sulla realtà e sulle situazioni della nostra Savona. Infiocchettare la realtà non paga:  una volta scartato il regalo, la sorpresa per i suoi cittadini è amara" concludono dal gruppo Consiliare Pd Savona. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore