/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 13 giugno 2018, 14:42

"Cambia faccia" lo sport all'aria aperta a Loano: presentato il progetto "Loano Outdoor 2.0"

Loano punta a differenziarsi: da una parte con un percorso di promozione nel mondo e-bike, dall'altra valorizzando una cultura dell'ambiente e del territorio tra giovani e famiglie

"Cambia faccia" lo sport all'aria aperta a Loano: presentato il progetto "Loano Outdoor 2.0"

Presentato stamattina all'hotel Excelsior di Loano il progetto "Loano Outdoor 2.0". Presenti il sindaco Luigi Pignocca, l'assessore allo sport Remo Zaccaria, il consigliere delegato alla protezione civile Luana Isella, il dirigente comunale Gino Vallarino, l'atleta Franco Munchiero, ideatore del circuito e-Enduro in Italia, l'associazione Outdoor Thunder rappresentata dal presidente Marco Scorza e l'associazione di promozione Spazio0039 rappresentata da Cristian Trippa.

Creare un vero e proprio network tra appassionati degli sport outdoor, operatori del settore, strutture ricettive, ristoranti, esercizi commerciali e soprattutto caratterizzare Loano come capitale mondiale delle e-bike. Sono questi gli obiettivi primari di Loano Outdoor 2.0, il nuovo progetto varato dall'amministrazione comunale del sindaco Luigi Pignocca in sinergia con l'Asd Outdoor Thunder.

“Una località turistica che vuole essere tale in ogni periodo dell'annospiega il sindaco Luigi Pignoccanon può più accontentarsi della 'bella stagione' ma deve essere attenta alle richieste del mercato, interpretarle e comprenderle l'evoluzione. E' ciò che, come amministrazione, abbiamo già fatto lo scorso anno varando il progetto di Loano Outdoor.

Il nostro territorio non offre solo uno splendido mare e stupende spiagge, ma ha un entroterra meraviglioso. Le colline a picco sul mare e i panorami mozzafiato rappresentano una vera e propria una palestra a cielo aperto in grado di attrarre in ogni momento dell'anno migliaia di appassionati di passeggiate, corsa a piedi e in mountain bike.

Il progetto di Loano Outdoor 2.0 si colloca nel solco di quanto fatto finora ampliando ulteriormente il ventaglio di possibilità per gli amanti degli sport all'aria aperta e candidando il nostro territorio a diventare capitale mondiale del running e dei percorsi per e-bike, le biciclette a pedalata assistita”.

“La nostra rete sentieristica sarà il fiore all'occhiello del progetto di Loano Outdoor 2.0 – aggiunge l'assessore a turismo e sport Remo Zaccaria – L'Asd Outdoor Thunder si occuperà di individuare e mantenere i percorsi più adatti a praticare questi sport.

Ciò avverrà con la supervisione di Franco Monchiero, il responsabile e deus ex machina di e-Enduro.it, primo circuito internazionale al mondo dedicato alle e-bike. Per completare il progetto, poi, verrà realizzata una nuova piattaforma digitale in grado di fornire una serie di servizi agli utenti e al tempo stesso di promuovere il territorio. Sul nuovo sito di www.loanooutdoor.it si potranno trovare tutti i dettagli dei sentieri e dei percorsi suddivisi in base alle difficoltà e caratteristiche, indicazioni su dove trovare negozi di articoli sportivi o noleggiare le e-bike e tante altre informazioni per soggiornare a Loano: consigli su dove alloggiare e mangiare, l'elenco degli esercizi commerciali della città e tante news ed eventi”.

In particolare, il sito di www.loanooutdoor.it andrà a completare ed integrarsi con gli altri portali già esistenti: il sito istituzionale del Comune Loano; il sito turistico di “Visit Loano”; il sito dedicato allo sport di “Loano per lo Sport” e la app “Loano Outdoor”.

La piattaforma di “Loano Outdoor” si collegherà con i siti di “Visit Loano” e di “Loano per lo Sport” offrendo all'utente un'ampia panoramica di tutte le iniziative trasversali del territorio. Il nuovo portale avrà due sezioni ben distinte tra loro ma con un unico cuore: la rete sentieristica e i servizi per il turismo.

Ampio spazio verrà dato alla sezione “Running”, disciplina che già da anni caratterizza l'offerta turistico-sportiva del comune di Loano e ha reso famoso il territorio per gli eventi legati alla corsa in quota. In questa sezione l’utente potrà scaricare l'elenco dei sentieri suddivisi in base a caratteristiche tecniche e difficoltà; l'elenco dei principali negozi di articoli sportivi; indicazioni su dove alloggiare e dove mangiare; l'elenco degli esercizi commerciali; informazioni turistiche; news ed eventi.

La vera e propria novità è data dalla sezione “e-Bike Land”, che andrà a caratterizzare in maniera ancora più decisa l'offerta turistica e sportiva del comprensorio loanese, rendendola unica in tutto il mondo. Nell'area dedicata alle biciclette elettriche l'utente potrà scaricare l'elenco dei sentieri suddivisi in base a caratteristiche tecniche e difficoltà; l'elenco delle attività presso le quali poter noleggiare una e-bike o ricevere assistenza per la propria; l'elenco dei principali negozi di bici; indicazioni su dove alloggiare e dove mangiare; l'elenco degli esercizi commerciali; informazioni turistiche; news ed eventi.

“Un altro tassello fondamentale della nuova piattaforma – aggiungono Pignocca e Zaccaria – sarà quello legato alla promozione dell’accoglienza del turista-sportivo e di tutti gli altri servizi che la nostra città ed il nostro territorio sono in grado di offrire. Grazie alla sinergia con le associazioni di categoria, le strutture ricettive e le attività commerciali avranno una notevole visibilità e ciò completerà in maniera decisiva il 'pacchetto' turistico-sportivo che intendiamo offrire nei prossimi anni. Tutto ciò, ovviamente, avrà importantissime ricadute sull'economia locale, che sarà alimentata non solo dai consueti flussi della 'bella stagione' ma anche da quelli che in futuro caratterizzeranno ogni momento dell'anno”.

Scendendo nel dettaglio, l'Asd Outdoor Thunder elaborerà una serie di trail adatti ad ogni tipo di difficoltà, in modo tale da attirare l'interesse del maggior numero di appassionati possibile, con un occhio di riguardo a famiglie e giovani atleti.

La prima grande suddivisione sarà quella tra “bassa quota” ed “alta quota” ovvero da 0 a 500 metri sul livello del mare a salire.

“Sarà necessario sviluppare un'accurata rete sentieristica a bassa quota dove poter far prendere fiducia ai meno esperti nel running e nelle e-bike – spiegano da Outdoor Thunder – Questa suddivisione e la definizione delle zone nelle quali sviluppare i sentieri implica uno studio dettagliato, con un piano di sicurezza ben strutturato specie per quanto riguarda i percorsi ad alta quota.

Ecco perche abbiamo intenzione di dotare la piattaforma di un sistema di geolocalizzazione. Al momento le aree geografiche sono quattro. Il settore A comprende il Monte Carmo ed il Giogo di Giustenice; il settore B comprende Pian delle Bosse e Castagnabanca; il settore C comprende Verzi e Ranzi; il settore D comprende I Cinque Alberi e San Damiano”.

Il piano di comunicazione si svilupperà attraverso i siti web, pagine social, newsletter, video e shooting fotografici, rapporti diretti con media nazionali ed internazionali. Questo processo aprirà la strada per creare eventi di respiro internazionale legati al mondo delle e-bike e del running nel Comune di Loano.

Ecco uno stralcio delle dirette realizzate su Facebook da Roberto Peluffo di Outdoor Thunder ASD:

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore