/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 18 giugno 2018, 10:37

Comunali 2018, Canciani: "Un fallimento il modello Toti nelle amministrative liguri"

"I vertici liguri di Forza Italia e più in generale del centro destra pensavano di ingranare la terza ed accelerare, non accorgendosi di aver inserito la retromarcia. Per loro il non ascoltare la gente è stata, per l’ennesima volta, fatale!"

Comunali 2018, Canciani: "Un fallimento il modello Toti nelle amministrative liguri"

"A giorni di distanza dai risultati delle amministrative mi sono reso conto, in maniera incredula, che alcuni esponenti di “peso” del centro destra hanno avuto il coraggio di fare la paternale a chi, rischiando, ha messo la propria faccia contro la sua stessa coalizione ma con la voglia di dimostrare che non servono tanti tavoli di lavoro a 2/3 persone rinchiusi in quattro mura ma serve stare vicino alla gente 365 giorni all’anno ed ascoltare le loro esigenze e, soprattutto, preferenze" commenta Matteo Canciani del Movimento “Politica per Passione” e Forza Italia. 

"Sono stato accusato ingiustamente da Vaccarezza e Vacca, e questa volta avendo anche ragione, di essere un personalista solo perché piace dire le cose in faccia senza nascondermi, senza mandarle a dire e soprattutto non uno “yes man”.Il comportamento di certi personaggi in sfavore di figure storiche del centro destra ligure sono state vergognose e se da una parte la mia amicizia con Marco Melgrati mi rende felice dall’altra mi rattrista il pensare a come sia potuto accadere tutto questo, a come sia possibile che personaggi di livello nazionale abbiamo potuto appoggiare candidati senza conoscere, o far finta, la reale situazione locale". 

"Dispiace che la coalizione di centro destra in Liguria stia piano piano perdendo “pezzi da 90” i quali hanno contribuito con i loro voti a portare alla vittoria il governatore Toti. Il cosiddetto “modello Toti” ha portato, oltre che alla formazione di liste civiche appartenenti al centro destra ma smarcate dai simboli, insoddisfazione e  dichiarazioni, a volte anche al veleno, di esponenti (o ex) storici del centrodestra ligure contro questo modo di fare politica, Melgrati - Claudio Scajola - Ingenito - Morgillo. Tutto questo, visto i risultati ottenuti ad Alassio, Ceriale, Bordighera e ad Imperia(considerando il consistente distacco al primo turno da Lantieri), è condiviso da un gran numero di elettori e questo significa, per loro, un fallimento!". 

"A risultato ottenuto non servono più dichiarazioni patetiche perché ora sono solo parole buttate al vento. Il progetto del movimento “Politica per Passione” del quale faccio fieramente parte nei prossimi mesi prenderà il volo e chissà se allargheremo i nostri orizzonti anche al di fuori della provincia ... perché umili e uniti si vince!Ora toccherà ai vincitori rilanciare le loro amate cittadine dopo anni di assoluto stallo, portandole al totale degrado. La prepotenza e l’arroganza vanno a cavallo e tornano sempre a piedi..." conclude Canciani. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium