/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 20 giugno 2018, 08:01

Le giovani ballerine dell’Accademia di Savona in scena al Teatro Chiabrera (FOTO)

Sabato 16 giugno si è tenuto il Gala di Fine Anno

Le giovani ballerine dell’Accademia di Savona in scena al Teatro Chiabrera (FOTO)

 

Il Gala di Fine Anno dell’Accademia dello Spettacolo di Savona è andato in scena sabato 16 Giugno alle ore 20,30 al Teatro Chiabrera con ingresso libero. L’evento, patrocinato dal Comune di Savona è stato introdotto dall’etoile internazionale Lorena Baricalla e dall’Assessore alle Politiche Giovanili Barbara Marozzi.

L’Accademia dello Spettacolo di Savona, fondata 47 anni orsono e diretta da Joelle Heidl Baricalla, è una delle più note istituzioni della città, luogo di formazione professionale ed amatoriale di qualità riconosciuto a livello nazionale ed internazionale. In tutti questi anni qui sono state formate decine di giovani provenienti non solo da Savona, ma da tutta   la Provincia e da Genova. Una formazione privilegiata grazie alla supervisione artistica dell’étoile e coreografa internazionale Lorena Baricalla e della “Méthode Russe de Monte-Carlo de Lorena Baricalla”, il metodo di insegnamento nato dalla sua esperienza artistica e pedagogica che riunisce ad oggi 11 Scuole Affiliate in Italia, Francia e Monaco.

Lorena Baricalla ha danzato i primi ruoli presso i Balletti di Monte-Carlo (da Shéhérazade con Eric Vu An, étoile dell’Opera di Parigi, e “Marco Spada” con Rudolf Nureyev, a “Il Figliol Prodigo” di Balanchine e “Les Deux Pigeons” con Fréderic Olivieri, attuale Direttore della Scala di Milano) e prosegue la sua carriera sviluppatosi in 35 paesi nel mondo prodotta dalla PromoArt Montecarlo Production.

Il programma del Gala 2018, dal titolo “Legend” e con 200 costumi, è iniziato con estratti dal grande balletto del repertorio classico “Il Corsaro”, su coreografie originali del Bolshoj secondo Perrot e Petipa, ispirato alle leggende d’oriente. Ha seguito “La Foresta di Smeraldo” con coreografie neo-classiche di Joelle Heidl per le più giovani allieve nel quale elfi, fate e folletti popolano le magiche foreste del Nord con il trascorrere delle Quattro Stagioni.

Ha terminato la prima parte “Khoriphea”, su coreografie moderne sulle punte dell’étoile Lorena Baricalla. Nelle antiche rappresentazioni greche la Khoriphea era la solista, attrice o ballerina, che guidava il Khoros, il gruppo di attori o danzatori. Una ad una le interpreti si alternano in questo ruolo emergendo dal gruppo delle “Sirene, delle “Amazzoni” e delle “Ninfe”.

Il secondo atto è iniziato con “Leggende di Broadway e del Cinema”, coreografie modern jazz e musical di Peter Larsen, assistito da Greta Patrone. Una carrellata di noti pezzi del musical e di personaggi come Charlie Chaplin. Ha seguito  “L’Araba Fenice” coreografia contemporanea di Edo Pampuro assistito da Raffaella Pisacane, che narra del mitico uccello che ogni 500 anni si alzava in volo, bruciava e rinasceva dalle sue ceneri.

Infine “Legend” con coreografie contemporaneo-moderne di Lorena Baricalla, balletto ispirato agli affascinanti personaggi ed ai mitici animali che animano le leggende delle più antiche civiltà della Terra: dall’Egitto e Stonehenge alla Nuova Zelanda, dalla Cina e dal Giappone all’India, da Atlantide ed alla Mesopotamia alla Terra degli Aztechi.

Le giovani ballerine dell’Accademia di Savona sono reduci dagli ottimi risultati ottenuti a Monte-Carlo in occasione degli Esami Internazionali della “Méthode Russe de Monte-Carlo de Lorena Baricalla” svoltosi nel prestigioso Auditorium Principe Ranieri III in presenza di personalità della danza, dell’arte e della cultura, e che hanno riunito candidati dalle 11 Scuole Affiliate alla Méthode in Italia, Francia e Monaco. La consegna ufficiale dei Certificati ottenuti si è poi svolta nella Sala Rossa del Comune di Savona in presenza dei rappresentanti istituzionali.

L’Accademia di Savona sotto alla direzione di Joelle Heidl propone da sempre una formazione completa (con danza classica, moderna, contemporanea, jazz, musical) e grazie alla supervisione di Lorena Baricalla ed alla “Methode” offre un programma didattico basato su criteri internazionali secondo 14 livelli di studio. E’ proposta una formazione amatoriale qualitativa, volta alla costruzione psico-fisica utile al futuro di ogni individuo. Inoltre può essere richiesto il Libretto di Studio per la Formazione Professionale, sia in vista della professione sia per studi più approfonditi e qualificanti.  Ciò comporta la frequenza durante l’anno ai 4 Stages di Formazione e di Verifica della “Méthode”, che riuniscono i giovani in formazione da tutta Italia presso l’Accademia savonese.  

Prossime tappe: lo stage estivo il 10,11,12,13 Luglio presso l’Accademia per il quale le iscrizioni sono aperte a tutti, che si concluderà con uno spettacolo a Varigotti il 13 Luglio.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium