/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | sabato 23 giugno 2018, 00:10

Cengio, ieri il primo Consiglio comunale dell'era Dotta: "Sarò il sindaco di tutti" (FOTO)

Aggiunge il primo cittadino: "Il mio impegno sarà totale"

Si è tenuto ieri sera il primo Consiglio comunale targato Francesco Dotta. Davanti ad una sala consiliare particolarmente affollata, il neo sindaco di Cengio ha dato il via alla seduta dopo i ringraziamenti di rito. 

"Voglio ringraziare i cengesi e tutti i politici che mi hanno supportato durante la campagna elettorale partendo dall'eurodeputata Lara Comi, il vice presidente della Regione Liguria Sonia Viale e in rigoroso ordine alfabetico il consigliere regionale Paolo Ardenti, l'assessore regionale Ilaria Cavo e il consigliere regionale Angelo Vaccarezza" ha commentato il primo cittadino Francesco Dotta. 

Un pensiero è stato rivolto anche ad alcuni sindaci della 'Valle' come Paolo Lambertini, Christian De Vecchi (eletto sindaco di Carcare), Franco Bologna, Daniele Galliano, Gianni Delfino, Angelo Navoni e Pierangelo Olivieri: "Sono sicuro che tutti assieme formeremo una rete per valorizzare la nostra Val Bormida". 

Infine i ringraziamenti più sentiti, quelli rivolti alla propria famiglia e una dedica speciale: "All'inizio erano contrari - ha spiegato Dotta - poi, vedendo la mia determinazione, mi hanno appoggiato in pieno. In occasione della scorsa tornata elettorale (persa per tre voti) una persona mi disse 'ti conosco, sei una persona onesta, non mollare'. Quella persona era mio cognato Corrado che è mancato poco dopo. Questa vittoria è dedicata a lui". 

Al termine del giuramento, il primo cittadino Dotta ha aggiunto questa frase: 'Giuro di impiegare ogni mia energia onestamente per il bene dei cengesi'

Poi la parola è passata al capogruppo di minoranza Fabio Poggio: "La democrazia si è espressa e noi abbiamo accettato con grande serenità il verdetto di questa tornata elettorale. La nostra opposizione sarà sulla sostanza, ovvero una contrapposizione costruttiva mantenendo comunque un clima sereno. I programmi erano molto diversi (ringraziamo coloro che ci hanno votato), ma il fine era lo stesso. Quello di aiutare il paese. Sull'etica e la trasparenza abbiamo molti punti in comune, ma non faremo sconti. Il nostro gruppo di opposizione sarà presente, perché riteniamo tale ruolo molto importante. Proprio per questo, abbiamo l'intenzione di chiedere uno spazio in Comune (un giorno alla settimana) per ricevere coloro che ci hanno votato, ma anche quelle persone che pensano di avere bisogno di noi".

Dopo aver ringraziato il gruppo minoranza per i complimenti ricevuti, il neo sindaco Dotta ha ripreso la parola: "Il mio intento è quello di coinvolgere la minoranza nelle decisioni importanti per il paese. Dopo aver trascorso 5 anni all'opposizione, senza mai venir consultati una volta dalla maggioranza, non ho nessuna intenzione di far vivere ad altri questa sorta di umiliazione. Spero di avere la possibilità di collaborare per realizzare qualcosa di importante per Cengio". 

"Il mio impegno sarà totale. Sarò il sindaco di tutti" ha concluso Dotta. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore