/ Albisolese

Albisolese | 26 giugno 2018, 12:39

Albissola Marina, giovedì 28 giugno la serata: ‘Il personaggio – Francesco Gervasio, u megu’

Appuntamento alle 18.30 alla Fornace Alba Docilia, nel centro storico.

Albissola Marina, giovedì 28 giugno la serata: ‘Il personaggio – Francesco Gervasio, u megu’

Ad Albissola Marina lo conoscono come ‘ u sciu megu’. Titolo ben meritato da Franco Gervasio, che nel 1954 fu il primo laureato in medicina e chirurgia di Albisola Marina. Il medico albissolese, che ha 90 anni, in una recente intervista, pubblicata nel volume "La vita di un uomo - La storia di un paese’, ha ricordato: “Avrei voluto e potuto proseguire con la specializzazione in cardiologia al Gaslini, ma ero troppo consapevole dei sacrifici fin lì fatti dalla mia famiglia ed ero ansioso di provvedere a me stesso. Così partii per il servizio militare”. Alpino, anzi artiglieria da montagna. “Al momento del congedo, mi fu proposto di seguire la carriera militare. Ancora una volta scelsi di rinunciare: troppo grande l'amore per la mia famiglia e per la mia Albissola. Tornai a casa e cominciai a fare il medico”.

Questo è solo un assaggio di quello che il dottor Gervasio, intervistato da Franca Minetti - con la collaborazione di Elda Dell’Amico Nicolini -  racconterà giovedì 28 giugno alla Fornace di via Stefano Grosso, ad Albissola Marina. L’inizio della ‘serata’ è previsto (attenzione!) per le ore 18,30, anziché alle 21, come di consueto per questi appuntamenti: è stato il protagonista a chiedere la soluzione preserale.

Di cose da esporre ne avrà tante. Di fede repubblicana (intesa anche come adesione al partito di La Malfa – Biasini - Spadolini),  ma soprattutto fervente mazziniano fin dai tempi del liceo, fu a lungo amministratore del Comune di Albissola Marina e sindaco dal 1982 al 1992. Ama definirsi "semplice cittadino innamorato del mio paese". Un altro amore è quello, da tifoso, per il Genoa.

L’appuntamento con il dottor Gervasio precede di qualche giorno, in Fornace, l’avvicendamento delle esposizioni negli spazi museali. Domenica 1 luglio chiude la mostra ‘Via di terra – Ceramica contemporanea da Faenza’, mentre venerdì 6 luglio sarà inaugurata ‘Pignatte & ricette’, con la proposta, in dialetto, di una serie di ricette liguri a cura del gruppo ‘Inuetta’.

Gli orari di apertura della Fornace Alba Docilia, anche nel periodo estivo, sono quelli consueti: giovedì 17-19, sabato e domenica 10-12 e 17-19.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium