/ Albenganese

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Albenganese | lunedì 09 luglio 2018, 08:52

Matthias Martelli a Peagna con "Il primo miracolo di Gesù bambino"

Appuntamento mercoledì 11 Luglio alle ore 21.30 presso l’Arena C. Vacca.

Matthias Martelli a Peagna con "Il primo miracolo di Gesù bambino"

Dopo il grande successo dello scorso anno con il suo “Il mercante di monologhi”, torna a Peagna, mercoledì 11 Luglio alle ore 21.30 nell’Arena C. Vacca, l’ironia dissacrante e pirotecnica di Matthias Martelli con “ Il primo miracolo di Gesù bambino”, notissima giullarata tratta da Mistero Buffo di Dario Fo, per la regia di Eugenio Allegri.

Dopo il permesso concesso dal maestro Fo, è partito il percorso che ha portato alla prestigiosa coproduzione dello spettacolo “Mistero Buffo” da parte del Teatro Stabile di Torino e Teatro della Caduta

Matthias Martelli metterà in scena, da par suo, i prodigi del piccolo Gesù, che i compagni di gioco chiamano con una punta di razzismo «Palestina». Il primo miracolo racconta infatti l’emigrazione della sacra famiglia da Betlemme a seguito delle stragi degli innocenti di Erode, e di come il piccolo Gesù riesca a farsi accettare dai bambini di un’altra città inventando il miracolo degli uccellini fatti con la creta. Una giullarata esilarante sui temi attualissimi dell’emigrazione, del lavoro e dell’integrazione costruita sull’inimitabile paradosso comico e grottesco del teatro di Fo, che alla fine lascia le menti in ebollizione, la gioia nel cuore e il sorriso sulle labbra.

La tradizione dei giullari, impregnata di comicità e satira e di una gestualità grottesca ed irriverente che smaschera, di volta in volta, le mille bugie del potere, ha attraversato i secoli ed è giunta fino a noi, ricevendo la sua consacrazione definitiva con l’assegnazione del Nobel per la Letteratura a Dario Fo “perché, nella tradizione dei giullari medievali, dileggia il potere per restituire dignità agli oppressi”.

Matthias Martelli è un giovane attore dal curriculum prestigioso che nei suoi spettacoli recupera tutti gli elementi tipici della satira e della tradizione giullaresca del teatro popolare, reinterpretandoli in chiave moderna. Il pubblico e le giurie gli hanno riconosciuto molti e prestigiosi premi. Nel 2014 il Premio Alberto Sordi e il Premio Uanmansciò - FNAS e nel 2015 il Premio Locomix - San Marino. Il suo spettacolo comico-satirico “Il Mercante di Monologhi, ispirato alla lezione dei giullari e della commedia dell’arte, effettua in tre anni oltre 230 repliche in festival e teatri di tutta Italia, Arena di Peagna compresa.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore