/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 09 luglio 2018, 14:30

Rialto riscopre l'antica tradizione della "carbunera"

Appuntamento da venerdì 13 a sabato 21 luglio in località Chiesa

Il Comune di Rialto rilancia la "carbunera". Raccontano gli organizzatori: "È dal 1997 che a Rialto non si cuoce più il carbone, così prima che i nostri vecchi carbonai si portino via tutti i segreti per la cottura, abbiamo deciso di ripristinare questa antica tradizione del nostro entroterra. L’accensione avverrà venerdì 13 e la cottura andrà avanti per una settimana. I “carbunei” vigileranno giorno e notte la carbunera e dormiranno nel capanno costruito accanto, per essere sicuri che il carbone non bruci e che tutto proceda per il meglio: se piove va coperta, se si buca va richiusa, se c’è vento va protetta…

Quale occasione migliore per riunire tutto il paese e tutte quelle persone che vogliono vedere la cottura del carbone, così ogni sera ci sarà un agriturismo, un’associazione, un ristorante, le aziende agricole rialtesi, tutti impegnati a preparare la merenda e la cena del carbonaio.

Da venerdì 13 alle 19 a sabato 21, quindi, tutte le sere ci sarà festa con musica e stand gastronomici. Ma non solo questo! Sono previsti nel corso della settimana eventi collaterali, quali: dimostrazione tecnica di cottura della ceramica Raku, spettacolo con giochi di fuoco, una conferenza sulle tecniche di sanificazione, il mercato dei produttori locali, apiterapia, un’escursione alla ricerca delle erbe selvatiche commestibili, mostra di patchwork, esposizione di animali e distribuzione finale del carbone. Tutti i giorni, mattina e pomeriggio, avremo laboratori per bambini e non, visite al Museo della Civiltà Contadina e le lezioni del mastro carbonaio".

Venerdì 20 le aziende agricole rialtesi presentano la prima De.C.O. di Rialto: “La cipolla del comune di Rialto”, merenda e cena tutto a base della cipolla De.C.O. e mercato locale.

Per ulteriori informazioni visitate la pagina facebook “Festa della Carbunera”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore