/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 11 luglio 2018, 10:52

Savona, Forza Italia Giovani si schiera a favore dell'assessore Marozzi. Dulbecco: "Se il sindaco non torna sui suoi passi ci tiriamo fuori"

Nel rimpasto di giunta deciso dal sindaco Caprioglio a farne le spese l'assessore alle politiche giovani che sarà sostituita da Doriana Rodino

Savona, Forza Italia Giovani si schiera a favore dell'assessore Marozzi. Dulbecco: "Se il sindaco non torna sui suoi passi ci tiriamo fuori"

La scelta dettata dal sindaco di Savona Ilaria Caprioglio di estromettere dalla giunta comunale l'assessore Barbara Marozzi a favore di Doriana Rodino non è piaciuta a molti soprattutto a livello regionale e provinciale e dopo le parole della Consulta Giovanile Studentesca anche il coordinatore regionale di Forza Italia Giovani Angelo Dulbecco si è schierato a favore della ormai ex assessore alle politiche giovanili.

"Abbiamo appreso dagli organi di stampa le scelte unilaterali del Sindaco di Savona sulla composizione della Giunta Comunale. Ricordiamo all’attuale Sindaco che prima di revocare le deleghe all’Assessore Marozzi, coordinatore provinciale di Forza Italia giovani, è doveroso dialogare con tale partito che, fino a prova contraria, è stato fedele prima e dopo le elezioni, svolgendo il proprio compito come indicato dalla volontà degli elettori savonesi. Se il Sindaco non tornerà sui suoi passi, non possiamo che chiamarci fuori da questa maggioranza e valuteremo, dall’esterno, i futuri mesi di questa amministrazione".

"Rimarchiamo come le modalità e le scelte attuate non siano degne di un Comune importante come quello di Savona: i problemi del Comune sono ben altri, ma il Sindaco, invece che dedicarsi alla loro risoluzione, sembra invece prediligere in particolar modo i giochi di poltrone. Ricordiamo infine all’attuale Sindaco che l’Assessore Marozzi, eletta dal popolo savonese Consigliere nel 2016, è sempre rimasta fedele alla Sua Città e lo sarà anche se non potrà rappresentarla, non certo per sua scelta" conclude Angelo Dulbecco.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore