/ Eventi

Eventi | giovedì 12 luglio 2018, 16:00

Albissola, manifatture e designer e braccetto per la prima mostra diffusa della ceramica in Italia

La manifestazione coinvolge anche i comuni di Albisola Superiore e Celle con artisti internazionali, nazionali e locali ed inizierà il 21 luglio fino al 12 agosto

Oltre cento oggetti ceramici, progettati da designer italiani e stranieri e realizzati presso diciassette manifatture ceramiche liguri e di altre sei regioni italiane, vengono proposti con la mostra a invito "Albisola e Designer per la casa dell'uomo" nelle due Albisole ed a Celle Ligure da sabato 21 luglio a domenica 12 agosto presso alcune delle fabbriche ceramiche e delle gallerie d'arte locali.

"Sarà una manifestazione bellissima, nata dall'intuizione di far dialogare manifatture italiane e manifatture di Albisola, un vero primo esperimento a livello nazionale, non esiste in Italia una mostra di questo tipo. Alle spalle di un designer ci sono le manifatture e abbiamo voluto quindi valorizzare la bottega. Albissola Marina ha investito tanto in termini economici, l’unico modo possibile per fare cose tra territori, speriamo poi di espandere l'idea anche a Savona. Lo stile rimane quello della mostra diffusa, coinvolgendo privato e pubblico, tante manifatture e tanti circoli e gallerie hanno aderito" spiega la padrona di casa come comune organizzatore dell'evento, Nicoletta Negro, assessore alla cultura di Albissola Marina.

"Il design è il futuro della ceramica delle Albisole, sono convinta che essa sia il volano per la nostra economia. Portare i riflettori su Albisola, al di fuori dei nostri confini è una cosa nuova, un’attrattiva affascinante, abbiamo creato occasioni in questi mesi eccezionali. La ceramica deve diventare un vero veicolo di promozione turistica" dicono gli assessori del comune di Albisola Superiore Giovanna Rolandi e Luca Ottonello.

La parola poi è passata agli artisti promotori dell'iniziativa e il primo è stato Tullio Mazzotti che ha avuto l'idea di questa prestigiosa manifestazione: "Il baricentro è stato spostato sulle manifatture, che sono le anime importanti, senza gli artisti non ci sarebbero. Il tessuto gode di una grande sofferenza, abbiamo perso circa 300 dipendenti e a quelle che sono presenti bisogna riconoscergli il proprio ruolo. Le manifatture producono del loro design e rivolgergli un occhio può essere importante come risorsa".    Riccardo Zelatore:

"L’occasione di questo progetto è di poter dare uno sguardo a quello che succede in Italia, il fatto che realtà importanti vengano ad Albisola è un’opportunità da sfruttare in tutti i sensi per acquisire una consapevolezza diversa per un mercato che non può avere sede qua ma a livello internazionale" continua Riccardo Zelatore promotore insieme anche a Claudio Manfredi.

L'inaugurazione dell'evento avrà luogo alle 18,30 di sabato 21 luglio ad Albissola Marina, al Centro Esposizioni MuDA-Museo Diffuso Albisola e la mostra come detto è organizzata dal Comune di Albissola Marina, con la partecipazione del Comune di Albisola Superiore, il contributo della Fondazione “De Mari” di Savona e della Camera di Commercio “Riviere di Liguria”, la collaborazione dell'Associazione Ceramisti Albisola e della Rete d'Impresa Made in Albisola.

Gli enti patrocinanti l'evento sono la Regione Liguria, la Provincia di Savona, il Comune di Celle Ligure, l'AICC-Associazione Italiana Città della Ceramica, l'ADI-Associazione per il Disegno Industriale.

La rassegna avrà luogo nell'ambito della XIII edizione del “Festival Internazionale della Maiolica”, in atto, da maggio a settembre, ad Albisola Superiore, Albissola Marina e Savona.

Ad Albissola Marina esporranno nella propria sede oggetti ceramici ispirati ai dettami del Design, taluni dei quali progettati da designer esterni alla ditta, “Ceramiche Giuseppe Mazzotti 1903”, “Ceramiche Pierluca”, “Ceramiche San Giorgio”; ad Albisola Superiore ”Ceramiche Gaggero”, “Ceramiche Marco Tortarolo”, “La Casa dell'Arte”, Studio “Ernan Design”; a Celle Ligure “Ceramiche Il Tondo”..

Assieme a loro espongono ad Albisola “Bitossi Ceramiche”, di Montelupo Fiorentino, “Bosa Trade”, di Borso del Grappa; “Ceramica Gatti 1928”, di Faenza; “Ceramiche Rometti”, di Umbertide; “Ceranima”, di Sesto Fiorentino; “Demo Ceramics”, di Bassano del Grappa; “Improntabarre”, di Caltagirone; “LP Laboratorio Pesaro”, “MOD-Maioliche Originali Deruta”.

Le loro opere vengono proposte ad Albissola Marina negli ambienti di ”Atelier Anna Matola”, “Centro Artigianale Restauri”, “Balestrini Centro Cultura Arte Contemporanea”, “Ceramiche La Nuova Fenice”, “Ceramiche Pierluca”, “Galleria Signori Arte”, “Il Bostrico”. Sempre ad Albissola Marina, presso il “Circolo Culturale Eleutheros”, viene proposto, nell'ambito della mostra, un omaggio al ceramista-designer albisolese Oscar Albrito.

Un ampio catalogo, recante notizie sulle manifatture partecipanti ad “Albisola e Designer per la casa dell'uomo” e sulle opere esposte, testi di studiosi e di noti designer, incontri culturali ed altri eventi caratterizzano il progetto di comunicazione dell'iniziativa.

 

 

 Federico Marzinot: "Siamo partiti da un’idea di confronto, abbiamo invitato 12 manifatture non liguri e abbiamo ricevuto 9 adesioni. Sono presenti manifatture di antica tradizione e designer emergenti, le realtà non liguri ci fanno vedere oggetti che mostrano il respiro internazionale del design come la realtà poco nota del gres o un effetto folkloristico. Sulla realtà ligure sono presenti 8 manifatture, sia la tradizione del design che il patrimonio storico albisolese.  Ad Albissola una cosa di questo genere non si è mai vista". conclude Federico Marzinot, curatore della mostra "Albisola e Designer per la casa dell'uomo".

Files:
 Albisola e Designer per la casa dell uomo (1.8 MB)

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore