/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 13 luglio 2018, 17:20

Savona, inaugurata la mostra dedicata all’artista Renata Cuneo (FOTO e VIDEO)

Il Campus Universitario di Savona tramite il corso in Digital Humanities e l’associazione Aiolfi si sono occupati della realizzazione della mostra

Savona, inaugurata la mostra dedicata all’artista Renata Cuneo (FOTO e VIDEO)

Una mostra dedicata all’artista del mondo contemporaneo Renata Cuneo: questo il tema dell’inaugurazione che si è svolta questo pomeriggio nelle cellette della Fortezza del Priamar.

La mostra è stata interamente curata dai ragazzi di Digital Humanities e dai professori Giancarlo Pinto ed Ilenio Celoria.

 

“Il lavoro è stato abbastanza intenso perché già da 4 anni cerchiamo di far uscire l’università dal campus e coinvolgere e valorizzare il territorio, di conseguenza con questa idea che abbiamo elaborato insieme alla dott.ssa Silvia Bottaro abbiamo individuato un’artista del territorio savonese e abbiamo pensato che su quello era il caso di far applicare i ragazzi per organizzare una serie di fotografie ed elaborati per mettere in risalto e far conoscere un pò di più l’opera che ha fatto per Savona” spiega il professor Giancarlo Pinto.

“C’è stato molto lavoro da parte per quanto riguarda la storia e la conoscenza dell’artista a volte a tratti dimenticata, a volte non riconosciuta - continua Michela Vernazza, studentessa di Digital Humanities - è stato bello riscoprire la città e le sue opere. Il lavoro in sè è stato duro per scegliere e riconoscere le fotografie, la nostra mostra è un occhio personale di tutti gli studenti di questo corso di fotografia”.

“Il progetto è partito in aula, prima c’è stata una parte di educazione all’immagine, di educazione alla fotografia, abbiamo fatto capire ai ragazzi come attraversa essa si possa valorizzare il territorio, e una figura come quella di Renata Cuneo, una delle più importanti per l’arte savonese Siamo successivamente usciti e utilizzato la città come aula, i ragazzi hanno percorso le vie osservando le opere, soffermandosi sulle opere, su quello che l’artista comunicava loro” spiega il professor Ilenio Celoria.

“Un lavoro importante che ci ha visti impegnati diversi mesi - conclude l’assessore alle politiche giovanili Barbara Marozzi - dove c’è stata la collaborazione di diverse realtà comunali, come l’associazione Aiolfi e il campus universitario. Vediamo attraverso gli occhi degli studenti come interpretano la cultura, l’arte e una delle nostre eccellenze, una grande scultrice come Renata Cuneo. I ragazzi hanno dato lustro alla città, alla loro generazione e a quelle passate, i loro lavori sono sicuro che non resteranno in città ma che varcheranno i confini provinciali”.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium