/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 16 luglio 2018, 10:25

Loano: diminuiscono i parcheggi, aumentano i topi

La lista PD/Da sempre per Loano segnala l'eliminazione di 13 posti auto; la lista civica LoaNoi denuncia alcune situazioni di degrado

Loano: diminuiscono i parcheggi, aumentano i topi

Il gruppo PD/Da sempre per Loano ha consegnato questa mattina in comune un'interpellanza nella quale chiede al sindaco Luigi Pignocca e all'assessore alla polizia urbana Enrica Rocca il motivo che ha portato all'eliminazione di 13 posti auto.

Nel testo firmato dai consiglieri Gianni Siccardi e Giulia Tassara si legge: "Vorremmo conoscere i motivi per cui, in piena stagione turistica, si sia ritenuto di transennare, togliendo ogni opportunità di parcheggio a tutti i fruitori dell'adiacente arenile, la zona prospiciente lo stabilimento Bagni Loano Mare ed ex Colonia Città di Torino in via Lungomare Marconi.

Si ritiene infatti che tale provvedimento abbia, per tempi e luogo, creato un notevole disservizio a turisti e residenti, con diretta ricaduta sulle attività balneari presenti nella zona che hanno dovuto raccogliere le dirette lagnanze di tutti gli utenti.

Vi invitiamo, considerando che la ditta incaricata dello sbarramento è ancora in zona, nell'interesse dell'immagine della nostra Città di revocare tale provvedimento, rendendo fruibile l'ampia zona al parcheggio di moto ed auto. Inoltre, considerato il carattere d'urgenza che l'interpellanza riviste, invitiamo le Signorie Vostre ad inserire all'Ordine del Giorno del prossimo Consiglio Comunale la presente, per una più precisa ed ampia discussione".

Prosegue invece la battaglia già annunciata da Savonanews (leggi QUI) da parte della lista civica LoaNoi per quanto riguarda l'igiene cittadina e il pubblico decoro. Affermano i consiglieri di LoaNoi Paolo Gervasi, Daniele Oliva e Patrizia Mel: "In questa gestione sbagliata della raccolta differenziata voluta dall'amministrazione comunale ci teniamo a ringraziare tutti i dipendenti della ditta Stirano perché è solo grazie a loro e al loro impegno se la città non versa in condizioni ancora peggiori".

Nell'interpellanza si legge:

"1) Perché a distanza di due anni dall’avvio dell’appalto non si è ancora trovata una soluzione definitiva ed efficiente alla problematica massiccia e crescente presenza di roditori;

2) Gli uffici comunali preposti hanno proceduto in questi anni a controlli sulla corretta effettuazione da parte di Stirano Srl degli interventi di derattizzazione come da Capitolato?

3) In caso di risposta affermativa al precedente punto 2, esistono verbali attestanti l’effettuazione di tali controlli?

4) Perché, nonostante nostre precedenti osservazioni anche a mezzo di interrogazioni, a distanza di due anni si continuano a riscontrare carenze nel rispetto delle tempistiche di pulizia e disinfestazione periodica dei cassonetti, cosi come previste nel capitolato di appalto?

5) Come mai visti, in considerazione dei continui abbandoni dei sacchetti al di fuori dei cassonetti adibiti o posti nei cestini stradali, gli eco ausiliari e la Polizia Municipale non aumentano i controlli in modo da sanzionare i trasgressori?"

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium