/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 19 luglio 2018, 14:52

L'Unione Sindacale dei Vigili del Fuoco Liguria incontra il Prefetto di Genova

Tra i temi messi sul tavolo la carenza di personale e la vetustà degli automezzi. Presenti vari sindaci in rappresentanza di tutte le province liguri

La USB (Unione Sindacale di Base) dei Vigili del Fuoco della Liguria traccia un bilancio dell'incontro recentemente svoltosi in prefettura a Genova: "Il tavolo di conciliazione del 18 Luglio 2018 ha prodotto un risultato importante per i lavoratori e la cittadinanza. Sono state esposte le varie criticità ormai note partendo dalla particolarità del territorio Ligure: la presenza di un soccorritore ogni 15000 abitanti circa certificato dalla nostra amministrazione che contestava il numero da 140 a 150 a fronte di 2,5 milioni di abitanti compresi di turisti che vengono accolti nel periodo estivo; un parco mezzi con età media di circa 20 anni e ad una serie di criticità che hanno le nostre sedi (una ogni 300kmq); siamo tra le città con presenza di aziende ad alto rischio di incidente rilevante più alto del paese; il 100% dei comuni sono a rischio idrogeologico con il più alto indice di mortalità in caso di frane ed alluvione.

All'incontro erano presenti il Capo di Gabinetto Dott. Giuseppe Montella, per lo Staff Uff. di Gabinetto Dott. Giuseppe Sinacori, per Uff. di Gabinetto Dott.sa Francesca Sergi, il Comandante VVF di Genova Ing. Fabrizio Piccinini, per la Direzione Regionale VVF Ing. Marcella Battaglia.

Dopo una discussione molto intensa siamo arrivati alla decisione di congelare lo stato di agitazione in quanto la nostra proposta di un tavolo di crisi è stata accettata dalla prefettura.

Un percorso importante per mettere le basi di un modello di protezione civile dove i vigili del fuoco devono assumere una regia forte e preponderante in sinergia con tutta la compagine volontaria.

Ci auguriamo che il tavolo sia presieduto dalle seguenti figure: Prefetto di Genova Dott.sa Fiamma Spena; Sottosegretario degli Interni Stefano Candiani; Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti; Sindaci delle 4 Province; Dirigente del Soccorso Ing. Giuseppe Romano; Direttore Regionale VVF Liguria; Comandanti provinciali VVF; USB VVF Nazionale e le altre O.S. che intendono partecipare. Un atto rivoluzionario che introduce un concetto che mai è stato proposto a un tavolo di conciliazione dove la conflittualità produce effetti positivi, con proposte concrete e di crescita.

La situazione drammatica della nostra regione impone un approfondimento con tutti i soggetti coinvolti nella prevenzione previsione e protezione del territorio e noi come O.S. abbiamo l'obbligo di essere parte attiva in questo percorso e costringere la politica e l'amministrazione a confrontarsi per costruire un progetto insieme ai lavoratori.

La prefettura si è resa disponibile, pur riservandosi di valutare la proposte con il Prefetto Dott.ssa Spena assente durante il tavolo, di contattare i soggetti interessati e verificarne la loro disponibilità alla partecipazione".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore