/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | giovedì 19 luglio 2018, 17:00

Uilpa: “La politica prenda coscienza del valore e del ruolo dell’Anas nel rilancio del sistema Paese”

"Noi crediamo che l’Anas possa tornare al centro della scena come soggetto autonomo e protagonista nel rilancio del sistema Paese"

"La recente integrazione con le Ferrovie dello Stato è un processo di cui l’ANAS avrebbe potuto fare a meno, conseguenza di una scarsa considerazione dei Ministeri competenti e della politica in generale incapaci di fare emergere la storica società delle strade dal pantano dell’immobilismo!" commentano dall'UILPA.

"L’Anas, il cui obiettivo è sempre stato quello di garantire un servizio pubblico, di utilità sociale al Paese gestendo e mantenendo in sicurezza il patrimonio stradale nazionale è stata infatti, nell’ultimo decennio, fortemente penalizzata da scarsi finanziamenti per la manutenzione del patrimonio viario e da una normativa stringente che non ha permesso l’assunzione di personale per il presidio della rete. In questo contesto di difficoltà è stato concepito il delicato passaggio di consegne dell’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade dal Ministero dell’Economia e delle Finanze a FSI con risvolti ancora poco chiari in merito agli aspetti organizzativi societari ed alle conseguenti ricadute sul personale dipendente Anas". 

"Rimaniamo pertanto critici ed attenti nei confronti di una integrazione che, al di là delle sinergie e dello scambio di idee per una politica di sviluppo dei collegamenti, che pur si sarebbe potuta attuare mantenendo distinti i soggetti e sotto il coordinamento del Ministero delle Infrastrutture, appare, ad oggi, come una semplice operazione di finanza pubblica tesa ad alleggerire i conti dello Stato". 

"Noi crediamo che l’Anas possa tornare al centro della scena come   soggetto autonomo e protagonista nel rilancio del sistema Paese ed in questo senso la politica deve prendere coscienza del valore e della storia di questa grande Azienda" concludono dall'UILPA.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore