/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | sabato 21 luglio 2018, 18:36

Arriva a Borghetto Santo Spirito la spiaggia per cani

L'area è gestita in collaborazione con l'ENPA

Arriva a Borghetto Santo Spirito la spiaggia per cani

Il Comune di Borghetto Santo Spirito annuncia, in collaborazione con l'ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali, di avere istituito sul territorio cittadino la prima spiaggia libera non presidiata il cui accesso è consentito a persone con cani.

L'Ufficio Edilizia Privata ed Urbanistica, Settore Demanio Marittimo, rende noto il regolamento:

1) L'accesso a questa spiaggia è consentito ad un numero massimo di 25 (venticinque) cani;

2) Ogni cane potrà accedervi se tatuato o microchippato e munito di documentazione sanitaria attestante l'effettuazione della profilassi vaccinale periodica contro le principali malattie infettive e la certificazione veterinaria attestante lo stato di buona salute, rilasciate da non più di 30 giorni dal medico veterinario curante;

3) Ogni soggetto, prima di accedere alla spiaggia, dovrà essere munito di collare antipulci; sulla spiaggia sarà tenuto al guinzaglio, lungo almeno 1,5 metri e stabilmente fissato a terra, eventualmente a un paletto o ombrellone;

4) L'accompagnatore dovrà curare che il cane non possa raggiungere i soggetti vicini; dovrà inoltre sistemare una ciotola con acqua sempre disponibile per l'animale, che dovrà avare dove ripararsi all'ombra. A tal fine è consentita l'installazione di un ombrellone da montare all'arrivo in spiaggia e rimuovere al temine della permanenza;

5) Eventuali deiezioni solide dovranno essere rimosse e depositate nei contenitori dei rifiuti, mentre le deiezioni liquide dovranno essere asperse e dilavate con abbondante acqua di mare;

6) L'accesso e la permanenza nell'acqua è consentito a non più di cinque cani per volta e dovrà essere assicurata la presenza dell'accompagnatore per la necessaria sorveglianza. I cani dovranno essere immediatamente riassicurati al guinzaglio al termine del bagno;

7) Nei limiti del possibile l'accompagnatore dovrà evitare latrati prolungati e comportamenti eccessivamente vivaci del proprio cane: viceversa sarà tenuto ad allontanarsi dalla spiaggia, anche a richiesta degli Agenti di vigilanza. L'accesso è comunque proibito a cani con sindrome aggressiva e femmine durante il periodo estrale.

8) I cani non devono essere mai lasciati incustoditi e liberi di vagare: la responsabilità è affidata all'accompagnatore, al quale viene suggerito di accompagnare ogni due ore il cane fuori dalla spiaggia per una passeggiata igienica;

9) Si rimanda agli organi istituzionali la verifica e il controllo del seguente regolamento e l'applicazione di eventuali sanzioni.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore