/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 21 luglio 2018, 15:48

La Diocesi di Savona-Noli e la Curia piangono la scomparsa di Silvana Giannetto

Era nata il 6 settembre 1933 a Pola, ma era savonese d’adozione. Attiva nella parrocchia di san Giuseppe e impegnata nell’Opera pellegrinaggi. Lunedì alle 9.30 i funerali in Cattedrale celebrati dal vescovo emerito Vittorio Lupi

La Diocesi di Savona-Noli e la Curia piangono la scomparsa di Silvana Giannetto

La Diocesi di Savona-Noli piange la scomparsa di Silvana Giannetto vedova Saracco, che ha concluso la sua vita terrena ieri a Rapallo nel centro Iclas.

Nata a Pola il 6 settembre 1933, profuga istriana e ormai savonese d’adozione, era una figura molto amata e stimata nel mondo cattolico e soprattutto in Curia, dove è stata volontaria per lungo tempo.

Ex insegnante elementare, è stata sempre molto attiva nella sua parrocchia di san Giuseppe nell’Oltreletimbro, mettendosi poi al servizio anche dell’Opera diocesana pellegrinaggi dove per tanti anni è stata una figura cardine, specie sotto la direzione di don Giuseppe Militello: sono moltissimi i savonesi a ricordarla, sempre disponibile e cortese, in prima fila  nello svolgimento e nell’organizzazione di numerosi viaggi.

Silvana era anche membro dell’associazione delle ex allieve delle scuole Rossello, del circolo Dialogos e consorella della Consorzia di N.S. della Colonna.

La Diocesi e tutti gli uffici di Curia, esprimendo vivo cordoglio alle figlie Patrizia e Gabriella e al genero Alessandro, la ricordano con affetto testimoniandone il costante impegno e la generosa disponibilità, caratterizzata da i suoi modi sempre gentili e da un sorriso per tutti.

Il rosario si svolgerà oggi pomeriggio alle 17.30 nella parrocchia di san Giuseppe, mentre i funerali saranno celebrati dal vescovo emerito Vittorio Lupi lunedì alle 9.30 nella cattedrale di N.S. Assunta.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium