/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | domenica 22 luglio 2018, 14:00

L'attore Tullio Solenghi protagonista a Celle Ligure

Nell'ambito della rassegna "Parole ubikate in mare" presenterà il suo libro "Bevi qualcosa, Pedro! Più che un'autobiografia un'autotriografia"

Lunedì 23 luglio alle ore 21,15 sul Lungomare Colombo a Celle Ligure, incontro con l’attore Tullio Solenghi e presentazione del libro dal titolo: “Bevi qualcosa, Pedro! Più che un'autobiografia un'autotriografia” (Rai-Eri).  Introduce l’autore televisivo Felice Rossello. Nell’ambito del Festival Parole ubikate in mare. Ingresso gratuito. In caso di pioggia incontri al coperto in luoghi adiacenti.

Colpi di scena, retroscena, scene madri, applausi a scena aperta: non manca nulla nel grande spettacolo che Tullio Solenghi costruisce per i lettori in questo libro divertente, intimo e corale, che parte dagli esordi al Teatro Stabile di Genova, attraversa gli anni migliori del cabaret milanese e i primi ingaggi da comico “solista”, rievoca la nascita del Trio che incoronerà di allori televisivi e teatrali lui, Anna Marchesini e Massimo Lopez.

Entriamo, così, dietro le quinte di tournée trionfali a teatro e di una produzione complessa ed entusiasmante come “I promessi sposi”, record di ascolti con 14 milioni di telespettatori. Tra ricordi e personaggi, satira e dialoghi surreali, eventi drammatici e irresistibili inserti comici, un’autobiografia che si fa romanzo di un’avventura vissuta senza risparmiarsi, sul palcoscenico e fuori. Con il privilegio di poter fare dell’umorismo un mestiere, il più bello del mondo.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore