/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 27 luglio 2018, 15:42

Barbara Pasquali (PD): "In provincia ci si dimentica del tema del lavoro"

La capogruppo consiliare savonese mette sul tavolo i "temi caldi", da Piaggio Aerospace, a Bombardier, a Mondomarine

Barbara Pasquali (PD): "In provincia ci si dimentica del tema del lavoro"

Savona, zona economicamente depressa. Le considerazioni in merito del capogruppo PD in consiglio comunale Barbara Pasquali: "Noto, con rammarico, che il grande assente della scena politica savonese è il tema del Lavoro.

In una zona depressa come quella del savonese dovrebbe, al contrario, essere al centro di ogni ragionamento e tutti gli sforzi di chi ha responsabilità di governo (locale e non) dovrebbero esser tesi a promuovere iniziative ed azioni per trovare soluzioni alle gravi situazioni delle varie aziende del savonese che sono in crisi, per salvaguardare i posti di lavoro e per incentivare le politiche economiche del lavoro e dell'impresa.

Noi del Gruppo Consiliare del PD cerchiamo di fare la nostra parte. Abbiamo posto l'attenzione da tempo su questo tema. Lo abbiamo fatto con l'interrogazione presentata giorni fa sul Protocollo d'intesa sottoscritto dal Comune di Savona sui fondi dell'Asse 6, poi disatteso (a cui si dovrà dare risposta scritta); lo facciamo ora con un Ordine del Giorno che verrà discusso nel prossimo Consiglio Comunale del 31 luglio su Piaggio Aerospace.

La commessa statale per Piaggio Aerospace è vitale per garantire il futuro dell'azienda e dei suoi lavoratori. Noi riteniamo che Savona, in quanto capoluogo di Provincia debba essere in prima fila per la tutela del lavoro e dei lavoratori e debba, necessariamente, svolgere un ruolo di collegamento e regia fra tutti i Comuni con tali criticità. Riteniamo che a questo ruolo il Comune di Savona abbia completamente abdicato.

Tante le questioni “calde” che devono essere al centro dell'azione poltico/amministrativa, anche e soprattutto di Savona, capoluogo dell'”area di crisi complessa”. Parlo di Piaggio, di Bombardier, di Mondomarine; ma anche di tutte le tematiche del Porto di Savona, del lavoro portuale, della questione Costa Crociere che, se non saranno poste in atto azioni serie e mirate, da parte del governo cittadino, potrebbe abbandonare Savona con conseguenti gravi perdite per il tessuto economico della Città tutta!

Riteniamo che senza una attenzione particolare alle problematiche del lavoro e dell'impresa non si possa pensare ad un futuro per Savona".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium