/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 07 agosto 2018, 17:30

Savona, bloccato e sanzionato tentativo di autoproduzione nel porto

I lavoratori, il consiglio dei delegati e dei sindacalisti della Compagnia Portuale hanno denunciato un tentativo di autoproduzione durante le operazioni di imbarco auto usate

Savona, bloccato e sanzionato tentativo di autoproduzione nel porto

Durante le operazioni di imbarco auto usate a bordo della moto nave Nivin nel porto di Savona questo pomeriggio è stato prontamente denunciato, da parte dei lavoratori, del consiglio dei delegati e dei sindacalisti della Compagnia Portuale, un tentativo di autoproduzione effettuato dal personale marittimo non autorizzato presente a bordo coadiuvato dal rappresentante dell’agenzia.

I marittimi movimentavano le auto durante la pausa tra un turno e l’altro, senza nessuna autorizzazione e non rispettando le minime condizioni di sicurezza. Questo comportamento è stato segnalato all’Autorità di Sistema Portuale che è intervenuta prontamente nella persona di Paolo Canavese, che provvederà ad inoltrare al Terminal di riferimento una comunicazione ufficiale di richiamo ed eventualmente relativa sanzione come previsto dalla normativa. 

“Il fenomeno dell’autoproduzione non autorizzata, oltre a non garantire tempi di riposo e condizioni di sicurezza adeguate per i marittimi, risulta dannoso e deleterio nel ciclo delle operazioni portuali creando concorrenza al ribasso tra i lavoratori dice Edoardo Schiano della Filt Cgil.

Pier Francesco Bossi, Uiltrasporti dichiara: “Vigileremo affinchè questi comportamenti non si ripetano, perché il coinvolgimento riguarda tutti i lavoratori, sia portuali che marittimi con pesanti ripercussioni sull’occupazione.

"Filt-cgil e Uiltrasporti, unitamente ai lavoratori della Compagnia portuale continueranno a sorvegliare per impedire il ripetersi di detti fenomeni" spiegano in conclusione del comunicato.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore