/ Al direttore

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | giovedì 09 agosto 2018, 16:28

Lettera al direttore: "Chi viene votato più direttamente, i sindaci o i consiglieri Comunali?"

Il pensiero di Piercarlo Malvolti, già Vice Presidente Vicario dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI)

La querelle suscitata dalla revoca dell’incarico all’assessore Marozzi da parte del sindaco di Savona, nel cui merito, essendo privo di qualsivoglia informazione non mi addentro, merita una riflessione di carattere generale essendo uno dei tanti casi che investono i comuni italiani.

Ma andiamo con ordine, da un quarto di secolo i sindaci vengono eletti “direttamente” e altrettanto vale sin da prima per i consiglieri comunali frutto delle “preferenze”, insomma l’elettore in un’unica scheda sceglie l’uno e l’altro e fin qui ci siamo,  si definisce volontà popolare.

Poi ad urne chiuse il Sindaco nomina Assessore un consigliere magari tra i più votati, conseguenza piuttosto naturale, se è stato eletto significa che ispira fiducia e poi?

Accade (chiedo venia per la rima) che il consigliere decade all’atto dell’accettazione della nomina e da quel momento diventa una sorta di “ostaggio” poiché, si badi bene se il Sindaco una mattina cambia idea e lo revoca, egli non torna sui banchi del consiglio ma svanisce come se non fosse un marziano, con tanti saluti al suffragio ottenuto dai cittadini.

Si dirà “dura lex sed lex” la legge e dura ma è la legge, non fa una piega, ma le norme surreali si possono anzi, si debbono modificare.

Questa in particolare è frutto della demagogica emotività legislativa della inquisitoria stagione dei primi anni novanta ove si sosteneva la separazione tra il ruolo di indirizzo politico del Consiglio Comunale e quello esecutivo della Giunta Municipale.

Peccato che la ghigliottina sia valsa solo per i comuni e non per le Regioni e Il Parlamento, tradotto: se sono parlamentare e divento ministro non solo non perdo il mio seggio ma voto anche per i prevedimenti che presento e la stessa cosa vale per il consigliere regionale che diventa assessore.

Ho sostenuto l’illogicità manifesta di questa assurda e discriminante regola in varie sedi istituzionali compresa la commissione affari costituzionali del Senato imbattendomi in uno esercito di orecchie da mercante.

In uno dei vari incontri divulgativi sul funzionamento dei comuni mi sono, alcuni mesi orsono imbattuto in una domanda postami da un cosiddetto “millennials”  un ragazzo che si recava per la prima volta a votare alle comunali il quale mi ha chiesto: scusi ma un tempo  come si eleggevano i sindaci?

Scherzando gli ho risposto che si estraevano a sorte (senza neppure immaginare che Grillo sarebbe tornato sull’argomento) salvo poi chiarire che i Sindaci venivano eletti dai consiglieri nel proprio seno e se perdevano la fiducia del Consiglio non si tornava alle urne ma se ne eleggeva un altro.

Conclusione: chi viene votato più direttamente, i sindaci o i consiglieri Comunali?

Bella domanda, mettiamola cosi immaginate: di entrare in due ristoranti diversi, il primo propone i Sindaci ma carta risulta molto ristretta in quanto anteposta, il secondo offre i Consiglieri in vasta gamma per tutti i gusti.

Siccome quando ci rechiamo alle urne entriamo in entrambi non saprei dire quale sia il migliore ma una cosa è sacrosanta: il voto va sempre rispettato.

Piercarlo Malvolti, già Vice Presidente Vicario dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI)  

Lettera firmata

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore