/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 09 agosto 2018, 12:01

Spotorno, al via la campagna di sensibilizzazione sull’abbandono dei mozziconi di sigaretta

Gli attori di questa campagna educativa dal nome “Tu la dimentichi, il mare no” sono l’Associazione Bagni Marini di Spotorno in sinergia con il Comune e con il supporto di Olimpia Sub e Associazione Albergatori.

Spotorno, al via la campagna di sensibilizzazione sull’abbandono dei mozziconi di sigaretta

In occasione dell’appuntamento di agosto dedicato ai fondali marini del nostro golfo dell’Isola, a cura del Gruppo Sportivo Olimpia Sub di Spotorno, prende il via la campagna di sensibilizzazione sull’abbandono dei mozziconi di sigaretta, con particolare riguardo alle spiagge.

Gli attori di questa campagna educativa dal nome “Tu la dimentichi, il mare no” sono l’Associazione Bagni Marini di Spotorno, in sinergia con il Comune di Spotorno: insieme con il supporto di Olimpia Sub e Associazione Albergatori per veicolare il messaggio educativo Tu la dimentichi, il mare no.

Interviene Gian Luca Giudice del Comune di Spotorno con delega all’Educazione Ambientale:

Il fumo fa male e lo sapete, ma le sigarette fumate e poi spente in spiaggia sono al primo posto nella classifica dei rifiuti che soffocano il Mar Mediterraneo. Fra le nefaste abitudini dei turisti e degli indigeni che si recano al mare c’è la voglia di fumare sulla spiaggia e poi di spegnere la sigaretta sotto la sabbia, lasciandola lì come fosse polvere sotto il tappeto. Secondo una ricerca dell’Istituto nazionale dei Tumori di Milano, pubblicata dal Corriere della Sera, l’inquinamento generato dalle sigarette fumate in spiaggia equivale a quello di una zona a elevato traffico di auto.

Il primo consiglio quindi, se proprio dovete fumare, che almeno vi ricordiate di togliere i mozziconi quando ve ne andate. Migliaia sono le cicche spente sulla sabbia come fosse un posacenere, infilate negli scogli oppure addirittura buttate a mare. Un gesto di maleducazione e menefreghismo verso l’ambiente, le risorse naturali, la salute e in definitiva verso la bellezza del nostro Paese Italia, non solo Spotorno. Fortunatamente da qualche anno alcune spiagge si stanno attrezzando con portaceneri portatili, creati anche con fantasia e originalità, in cui raccogliere tutte le sigarette, che riversano in mare oltre 4000 sostanze chimiche ad azione irritante, nociva, tossica e cancerogena.

Nello specifico la campagna “Tu la dimentichi, il mare NO” di quest’anno prevede la consegna a tutti i bagni marini di una fornitura di conetti mangiacicche da distribuire gratuitamente ai fumatori e di locandine informative da esporre al pubblico. Infine si evidenzia come già da due anni esiste la normativa a protezione dell’inquinamento prodotto dai piccoli rifiuti. Nello specifico, infatti, chi abbandona scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare per strada, è soggetto ad una multa fino a 150 euro.

Più care invece le sanzioni per chi trasgredisce il divieto abbandonando mozziconi di sigaretta nelle acque, negli scarichi e sulle spiagge: in tal caso, la multa parte da 30 euro per arrivare fino a 300. Concludo ricordando il prossimo appuntamento con “Mare da vivere” di Olimpia Sub: “Dalla sabbia all’acqua”, in piazza della Vittoria a Spotorno il prossimo 21 Agosto, ore 21.30. Con il sub professionista Paolo Cappucciati simuleremo una immersione nelle acque del Golfo, dalla preparazione dell’attrezzatura fino all’escursione subacquea vera e propria”. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium