/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | venerdì 10 agosto 2018, 13:20

Savona, firmata la convenzione per la nuova sede della Banda Forzano

I locali di via Zara ospiteranno la banda savonese, al piano terra e al secondo piano.

Savona, firmata la convenzione per la nuova sede della Banda Forzano

La Banda Forzano avrà una nuova sede tramite una convenzione firmata per il biennio 2018-2021, un obiettivo che già in campagna elettorale si prefiggeva il sindaco Caprioglio. I locali di via Zara quindi ospiteranno la banda savonese, nell’edificio Torre N al piano terra e al secondo piano.

Il piano di riequilibrio finanziario non consente lo stanziamento di fondi e quindi il complesso bandistico in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica, creando una specie di polo musicale, si occuperà del pagamento che si attesta intorno ai 1000 euro l’anno.

Sarà una bella convivenza tra la Banda e l’Orchestra, insieme troveranno nuove idee e stimoli importanti, lavorando a contatto con i giovani, con i cittadini e la città stessa. È stato un lavoro lungo, di parecchi mesi ma siamo riusciti a giungere all’obiettivo. La musica non deve essere relegata solo ai tre anni delle scuole medie, ogni bambino dovrebbe avere la possibilità di ascoltare la musica e studiare uno strumento, ci saranno altre belle novità” ha dichiarato una soddisfatta Ilaria Caprioglio

Siamo molto contenti per tre motivi, avere il piacere di suonare insieme, portare avanti la scuola di musica in locali adeguati e essere vicini al polo musicale, l’Accademia, che ci consentirà di realizzare insieme bellissimi progetti. Questo è un gran giorno per la Banda Forzano, non vediamo l’ora di partire” spiega Glauco Desalvo, presidente della Banda savonese.

Ci vorrà ancora un po' di tempo per rendere operativa la sede, negli ultimi anni abbiamo notato una presenza importante della banda all’interno della città, non solo durante le cerimonie ma anche per l’intrattenimento. Tutto ciò consente una convivenza a entrambe le realtà” spiega la dirigente Marta Sperati.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore