/ Solidarietà

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | venerdì 10 agosto 2018, 10:40

Varazze, la colonia della Croce Rossa premiata dalla Regione

La struttura varazzina è un’eccellenza per l’accoglienza delle persone con disabilità

Una colonia nata due anni fa a Varazze e che è già stata premiata con l’attestato di eccellenza dalla Consulta Regionale Liguria in occasione della presentazione dell’app #GuidaMareLiguria che ha censito le 151 spiagge accessibili in liguri.

La colonia marina Henry Dunant offre alle persone portatrici di handicap un servizio completo che gli permette di poter approfittare di giornate di relax in spiaggia mettendo a disposizione il proprio personale, 8 volontari della Croce Rossa e quattro dipendenti.

“In questi due anni abbiamo investito parecchi soldi per attrezzarla per tutte le esigenze dei disabili, questo premio ci fa onore dopo tanta fatica, non nascondo che abbiamo avuto vari problemi per poterla organizzare anche di a livello burocratico” dice il presidente della Croce Rossa di Varazze Mario Venturini

Al giorno. circa 40 ospiti, prevalentemente del basso Piemonte e della bassa Lombardia usufruiscono della struttura, ad esempio al giovedì un pullman da Garlasco fa tappa nell’area varazzina, l’unico neo riguarda la mancanza di strutture ricettive attrezzate che permettano ai disabili di potersi fermare qualche giorno in più.

La struttura si qualifica, inoltre, unica nel suo genere in Liguria, in possesso di percorsi Loges e mappe tattili per persone ipovedenti e non vedenti.

“La maggior parte dei militi che sono in spiaggia fanno servizio anche sull’ambulanza, siamo alla ricerca di volontari” conclude tramite un appello Venturini.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore