/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 14 agosto 2018, 20:42

Crollo Ponte Morandi: il camion a pochi metri dal baratro

L'autista di un camion del Basko ha evitato per pochi metri di finire nel baratro

Crollo Ponte Morandi: il camion a pochi metri dal baratro

Il camion del Basko a pochi metri dal precipizio, nell'atmosfera fosca e irreale del ponte spezzato a metà. E' uno dei simboli della tragedia di Ferragosto che ha colpito Genova e la Liguria, travolgendo vite umane nel cumulo di macerie piombare sull'area del Polcevera. 

"L'autista del camion che è scampato al crollo di Ponte Morandi è un uomo di 37 anni, italiano, sposato con figli. Stava rientrando da un giro di consegne per i nostri supermercati Basko della riviera di Ponente e era diretto verso la nostra piattaforma logistica di Genova Bolzaneto". A ricostruire la vicenda dell'autista scampato - ora sotto shock - è Giovanni D'Alessandro, direttore generale Basko. 

L'uomo al volante del mezzo al servizio dei supermercati ha evitato per un soffio di essere travolto dal crollo, che ha provocato un volo di oltre cento metri ad altri veicoli e camion che stavano transitando sul viadotto.   

"Ai soccorritori l'autista - prosegue D'Alessandro - ha dichiarato ai soccorritori di aver visto crollare la strada che aveva davanti con tutte le macchine che in quel momento lo precedevano. Una volta fermato il mezzo, è sceso e è corso verso la galleria dalla quale era uscito poco prima".

"Siamo in stretto contatto con la Famiglia Damonte, della società proprietaria del camion con cui lavoriamo da oltre trent'anni, che ci ha immediatamente rassicurati sulla salute del loro dipendente", conclude.

 Un altro camionista, che invece è finito giù, si è salvato: il rimorchio ha fatto da "cuscinetto" alla cabina, preservandogli la vita.  

Video: 

Altri video e foto: 

http://www.lavocedigenova.it/2018/08/14/leggi-notizia/argomenti/cronaca-5/articolo/disastro-a-genova-il-crollo-impressionante-del-ponte-morandi-video-e-foto.html

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore