/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 20 agosto 2018, 12:40

Cresce l'attesa a Finalborgo per il "Viaggio nel Medioevo" (FOTO e VIDEO)

Questa mattina, in Comune a Finale, la presentazione ufficiale dell'edizione 2018

Cresce l'attesa a Finalborgo per il "Viaggio nel Medioevo" (FOTO e VIDEO)

Si è svolta nella mattinata di oggi, presso la sala consiliare del palazzo comunale di Finale Ligure, la presentazione dell'edizione 2018 del "Viaggio nel Medioevo".

Questo evento, organizzato dall'associazione "Centro Storico del Finale", rappresenta ormai un simbolo del Finalese conosciuto e apprezzato anche all'estero: una manifestazione di valore storico e culturale con circa 40 anni di storia alle spalle, che riesce sempre a radunare decine di migliaia di presenze nel corso delle varie giornate in cui si articola.

 Racconta la presidentessa Maura Firpo: "Celebriamo il nostro quarantesimo anniversario e lo festeggiamo con una mostra che, in 34 pannelli, racconta tutte le principali manifestazioni del Centro Storico. Quest'anno inoltre saranno particolarmente numerosi gli artisti singoli e i gruppi presenti. Riconfermato il mercato in piazza di Porta Testa, che ha una suo significato storico in quanto una volta ospitava il mercato del bestiame. Tanti eventi speciali per i bimbi si svolgeranno al mattino e nel pomeriggio: un divertimento per famiglie suddiviso in tutta la giornata. Tra gli appuntamenti per i più piccoli ci saranno lezioni di spada e di cavallo. E i fuochi d'artificio saranno insonorizzati per rispetto degli animali".

Aggiunge il sindaco Ugo Frascherelli: "Chiunque abbia frequentato il Viaggio nel Medioevo sa che non è una carnevalata: la ricerca storica si fonde alla sicurezza, nel rispetto delle norme più recenti. Un evento che ha fatto scuola da questo punto di vista: centrale operativa, punto di primo soccorso, videocamere, vie di fuga: tutto è gestito con la massima cura da volontari che però lavorano come professionisti. Encomiabile anche il rapporto di amicizia nato tra gruppi storici italiani e stranieri. Serietà culturale e storica si fondono con un'organizzazione assolutamente attuale è moderna. Tutto avviene nel migliore dei modi".

Conclude il giornalista Massimo Dereani, collaboratore del Centro Storico: "Questo evento è storia, cultura, musica, enogastronomia... È tutto".

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium