/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 20 agosto 2018, 12:01

L’Associazione “Difesa Consumatori e Contribuenti” si mobilità per la Sicurezza e nasce l'Iniziativa #maipiupontemorandi

“NON E' ALLARMISMO, anzi! – ha precisato l’Avv. Ceriello - Vogliamo SICUREZZA, e chi meglio della società civile, dei nostri occhi, dei nuovi mezzi di comunicazione oggi a portata di tutti, può aiutare a farci sentire più sicuri, più attenti e ad essere noi i primi controllori delle nostre vite e futuro”.

L’Associazione “Difesa Consumatori e Contribuenti” si mobilità per la Sicurezza e nasce l'Iniziativa #maipiupontemorandi

Di fronte alla tragedia del crollo del ponte Morandi in molti hanno deciso di muoversi.

Chi attraversi un concreto aiuto da portare a volontari e soccorritori, chi si è mosso per gli animali e gli sfollati, ma c'è anche chi di fronte a quanto accaduto cerca responsabili e, sopratutto, chi teme che situazioni simili possano ripetersi e, quindi, chiede più controlli e fa segnalazioni.

L'associazione“Difesa Consumatori e Contribuenti” scrive attraverso il suo avvocato: "Dopo il tremendo LUTTO, Che Fare? Quello che è successo ha colpito le nostre coscienze, oltre che cuori. Da quando con il post su Facebook del 14.08.2018 pubblicato nella pagina ufficiale dell’Associazione “Difesa Consumatori e Contribuenti” (https://www.facebook.com/difesaconsumatoriecontribuentipaginaufficiale/), in cui ci si interrogava sin dalla prima ora sulle responsabilità di chi doveva gestire la sicurezza e la quota di pedaggi che per legge dovevano andare in manutenzione, sono arrivati migliaia di messaggi, reazioni e segnalazioni sul social, oltre che denunce su potenziali pericoli ulteriori per la sicurezza degli utenti. Ebbene, ORA CHE FARE?"

 L’Avv. Cristiano Ceriello, Presidente di “Difesa Consumatori e Contribuenti”, ha annunciato, quindi, come l’Associazione non può stare ferma ed in silenzio. "Impossibile lasciare che, piano, il tempo faccia dimenticare quanto di grave è successo."spiegano.

  Da questo spirito, nasce l’iniziativa: #MAIPIUPONTEMORANDI, annunciata sia su Facebook che altri Social, E CIOE’:

1. Chiedere A TUTTI gli Utenti di segnalare all’Associazione (preferibilmente con video), tramite hashtag #maipiupontemorandi su Facebook, tutte quelle realtà in cui si avverte timore di un potenziale pericolo, o qualsiasi dubbio sulla sicurezza;

2. Provvederà poi Difesa Consumatori e Contribuenti, con tutto quanto le è possibile per legge come associazione dei consumatori, a stimolare, sollecitare e diffidare chi di dovere ai dovuti controlli ed immediati interventi su posto... non si potrà più dire, non sapevamo;

3. Come? Inviando possibilmente video o foto delle località e luoghi dubbi "postandoli" tramite hashtag a #maipiupontemorandi su Facebook o, ancora, scrivendo alla mail: difesaconsumatoriecontribuenti@gmail.com.

  “NON E' ALLARMISMO, anzi! – ha precisato l’Avv. Ceriello - Vogliamo SICUREZZA, e chi meglio della società civile, dei nostri occhi, dei nuovi mezzi di comunicazione oggi a portata di tutti, può aiutare a farci sentire più sicuri, più attenti e ad essere noi i primi controllori delle nostre vite e futuro”.

 LINK su Facebook e Twitter:

 #maipiupontemorandi

 MAIL Segnalazioni:

 difesaconsumatoriecontribuenti@gmail.com

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium