/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | martedì 11 settembre 2018, 11:58

Caso scuole ad Albenga, Arnaldi: "Stop alle polemiche, pensiamo agli studenti"

Ciangherotti: "Condivido la scelta del consigliere comunale Arnaldi di piantarla lì e di stoppare le polemiche sterili"

Caso scuole ad Albenga, Arnaldi: "Stop alle polemiche, pensiamo agli studenti"

Il consigliere con delega all'istruzione del Comune di Albenga Maurizio Arnaldi placa le polemiche in merito al caos scuole scoppiato ad Albenga nelle ultime ore. “Stop alle polemiche e pensiamo agli studenti - afferma - a pochi giorni dall’inizio delle scuole ritengo sia più importante concentrarci sui ragazzi e lasciare da parte le polemiche"

"Dice il giusto il consigliere provinciale Ciangherotti, nella mia delega all’istruzione non avrei competenza sul liceo, quindi potevamo restare fermi e lasciare che la provincia risolvesse autonomamente il problema della mancanza di aule, ma responsabilmente e nell’interesse dei ragazzi non ci siamo mai girati dall’altra parte davanti alle richieste di aiuto cercando di risolvere il problema delle aule mancanti, con soluzioni concrete. Troppo facile chiedere aiuto al comune e poi delegittimarmi dicendo che non è di mia competenza. Bando alle chiacchiere, ora è importante utilizzare tutte le energie disponibili per risolvere i problemi dei ragazzi e invito quindi gli enti competenti a pensare alle scuole del liceo in tempi rapidi per risolvere il problema di mancanze di aule così come confermato dalla stessa dirigente Prof.ssa Simonetta Barile salvaguardando la didattica e gli interessi dei ragazzi. Se hanno bisogno di quest’ aula, consiglio di mettere in campo tutti i passaggi amministrativi per utilizzarla in tempi rapidi  fino a che non saranno iniziati i lavori che competono alla provincia". 

"Per quanto riguarda le scuole di mia competenza desidero tranquillizzare i cittadini di Albenga oltre alle opere di manutenzione ordinaria eseguite durante l’estate con la supervisione del geometra Marchese l’amministrazione Cangiano solo in questo ultimo anno ha programmato progetti importanti  e sugli edifici scolastici abbiamo messo in campo uno sforzo notevole" - prosegue Arnaldi. 

"Per quanto riguarda la scuola primaria di via degli Orti è iniziato ieri l’intervento di impermeabilizzazione del tetto eseguito  dalla ditta Siram nell’ambito del “Progetto Calore” che elimina le infiltrazioni provenienti dalla copertura, lo stesso progetto prevede anche  la sostituzione degli impianti di riscaldamento e l’efficientamento energetico - spiega - Per quanto riguarda la Scuola materna di Leca esiste a bilancio una somma di 194.000 euro già destinata e accantonata per il rifacimento totale della facciata dell’edificio ed eventuali interventi manutentivi straordinari . Di questo intervento è già pronto il progetto esecutivo che prevede l’inizio lavori a partire da marzo 2019".

"Nel liceo Giordano Bruno (stabile di proprietà comunale) è previsto un intervento  di miglioramento sismico per il quale ha ricevuto incarico di progettazione  l’Ing. Luca Romano. Gli step: progetto esecutivo sarà terminato entro fine ottobre 2018, successivamente verranno appaltati i lavori e l’intervento dovrà avvenire a scuole chiuse , quindi nell’estate 2019. Per questo intervento il costo è pari a 350.000 euro finanziati dal Progetto “Scuole sicure”, fondi già a disposizione del comune". 

"Il comune ha partecipato per le Scuole di Via degli Orti e per l’Istituto Tommaso Paccini al bando per l’assegnazione dei fondi previsti dal piano triennale nazionale dell’edilizia scolastica 2018/2020 finalizzato alla realizzazione di interventi di adeguamento sismico. I due interventi proposti hanno un costo complessivo di circa 650.000 per l’ Istituto Paccini e 680.000 per via degli Orti. La progettualità di questi due interventi è stata sviluppata a livello definitivo per via degli Orti e preliminare per le scuole di via Paccini, che sommato all’impegno del comune di contribuire con 200.000 euro circa per ogni intervento ha permesso di ottenere un ottimo punteggio nella  graduatoria regionale che ci rende fiduciosi che l’intervento venga realizzato in tempi brevi. Sempre per l’Istituto Paccini è previsto prima della stagione termica il rifacimento dell’impianto di riscaldamento della palestra, che sarà anche oggetto di ulteriori miglioramenti grazie alla somma stanziata dal comune nel Bilancio Partecipativo".

"Inoltre, sempre nella scuola di Via degli Orti tramite il Bilancio partecipativo anno 2017 sono state sostituite durante l’estate  circa 20 porte e il portone di ingresso dell’edificio scolastico" conclude il consigliere con delega all'istruzione del Comune Arnaldi.

"Bene, la notte porta consiglio e anche l'architetto Maurizio Arnaldi si allinea con le modalità comunicative del M5S al governo che un giorno dice una cosa e il successivo ritratta chiedendo scusa - commenta il consigliere provinciale (e consigliere comunale Capogruppo di Forza Italia ad Albenga Eraldo CiangherottiCondivido la scelta del consigliere comunale Arnaldi di piantarla lì e di stoppare le polemiche sterili che lui a mezzo stampa ha acceso già la scorsa settimana e non più tardi di ieri ha riacceso con un altro 'zuppettone'". 

"La Provincia di Savona, come comunicato da due mesi al Sindaco Cangiano, potrà effettuare i lavori all'interno dell'ex tribunale di proprietà del Comune, come prevede la comunicazione dei Vigili del Fuoco, appena saranno trascorsi i 60 giorni fatidici dalla pubblicazione della delibera di giunta comunale4 del n* 288 del 19 luglio 2018, con cui il Sindaco ha concesso l'uso delle nuove aule alla Provincia". 

"E si rassereni l'architetto Maurizio Arnaldi, perché il dirigente della provincia Vincenzo Gareri e il funzionario della provincia l'Ingegner Franca Briano non hanno bisogno di lezioni supplementari dal Comune di Albenga per la gestione dell'edilizia scolastica e sapranno quanto prima mettere in sicurezza le tre nuove aule in modo da rispettare la normativa prevista per un numero di studenti superiore a 150 unità. Ringrazio il Sindaco Cangiano per aver fatto rinsavire  nelle ultime ore l'Architetto Arnaldi da un attacco di critica politica un po' troppo fuori le righe" conclude Ciangherotti. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore