/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 12 settembre 2018, 09:00

L’ultimo appuntamento della rassegna "Musica nei Castelli di Liguria" è ad Arnasco

Sabato 15 settembre 2018 ore 18.00 con Pulin and the Little Mice Blues, folk, ragtime…the American roots

L’ultimo appuntamento della rassegna “Musica nei Castelli di Liguria”, giunta alla sua XVIII edizione, vede protagonisti la band savonese dei  Pulin and the Little Mice, ad  Arnasco, comune dell’entroterra savonese  il cui nome è legato alla produzione di un’eccellenza  ligure: l’olio d’oliva.

Il concerto si terrà nella piazza della Borgata di Bezzo, una delle frazioni del territorio arnaschese, caratterizzato dai tipici muretti a secco e dagli ulivi. Ai concerti dei Pulin and the Little Mice potrete apprezzare strumenti primitivi come i cucchiai, la washboard, la jug, il corpo umano stesso. Anche le tecniche e gli stili utilizzati riporteranno alla luce un modo antico e genuino di fare musica divertendo sé stessi e gli ascoltatori

Una musica sempre alla ricerca delle proprie radici, piena di personaggi leggendari e sconosciuti, legata indissolubilmente alla gente ed alle sue storie: blues, ragtime, country, bluegrass, musiche da ballo, canzoni tradizionali… Musica nata e “cresciuta” negli Stati Uniti e poi diffusasi in tutto il mondo, musica che abbiamo nelle orecchie e che ci scorre nel sangue. La band ama proporre i loro live come lunghi viaggi attraverso luoghi e tempi lontani in cui ogni spettatore è invitato a partecipare o semplicemente a lasciarsi trasportare da sensazioni e ricordi mai sepolti

I Pulin and the Little Mice sono un gruppo di amici, nati come blues band elettrica. Ben presto si sono poi  dedicati alla musica acustica. Oltre all’influenza del blues, nella loro musica si possono trovare moltissime influenze bianche: la musica irlandese, il country, il bluegrass, l’old-time, la musica hawaiana, la musica tradizionale del Quebec. Insomma, parecchie di quelle che possiamo considerare le radici della musica folk americana.

Hanno all’attivo un album datato 2014 che racchiude brani e musiche tradizionali riarrangiate e combinate in quello che qualche musicista ligure attento ha definito appropriatamente un mesciùn.

Matteo "Pulin" Profetto: Armonica, ukulele, frattoir, voce

Marco "Figeu" Crea: Chitarra acustica, accordion, mandolino, voce

Giorgio "The Captain" Profetto: Chitarra acustica, tin whistle, bouzouki, voce

Antonio "Tato" Capelli: Violino, banjo, mandolino, voce

Marco "Poldo" Poggio: Washboard, cucchiai, ossa, bodhran, voce. 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore