/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 14 settembre 2018, 07:40

Savona, vandalizzata la lapide del "Natale di Sangue del 1943" al Forte della Madonna degli Angeli

Il presidente ANPI Savona, Samuele Rago: "Atto chiaramente fascista e in qualche modo annunciato"

Savona, vandalizzata la lapide del "Natale di Sangue del 1943" al Forte della Madonna degli Angeli

Vandalizzata la lapide del "Natale di Sangue del 1943" al Forte della Madonna degli Angeli a Savona. La denuncia arriva dal presidente ANPI Savona, Samuele Rago.

"La lapide rinnovata pochi mesi fa, è stata fatta a pezzi da mano non ignota (atto chiaramente fascista  e in qualche modo annunciato) - che ricorda l'eccidio fascista del 27 dicembre 1943, quando sette patrioti furono condannati a morte, senza processo, e fucilati dalla milizia fascista al Forte della Madonna degli Angeli" spiega il presidente Rago. 

"I sette Patrioti Martiri della Libertà trucidati nel "Natale di Sangue del 1943": Cristoforo Astengo, Renato Vuillermin, Bolognesi Amelio, Francesco Calcagno, Carlo Rebagliati, Arturo Giacosa, Aniello Savarese". 

"L'ANPI - conclude Rago - invita tutte le organizzazioni, associazioni, partiti e persone in indirizzo a trovarsi domani - Venerdì 14 alle ore 17,00 - presso l'Istituto Storico della Resistenza - Via Maciocio, 21 - per stabilire tutti insieme la risposta, ferma e democratica, da dare a chi viola la memoria di coloro che hanno dato la vita per la libertà di tutti". 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium