/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 settembre 2018, 18:15

Savona, rissa tra extracomunitari alla fermata dell'autobus: forze dell'ordine scortano mezzo diretto a Cairo (FOTO)

L'episodio è successo nella serata di ieri intorno alle 22.30 alla fermata in via XX Settembre, apprensione da parte dell'autista visibilmente scosso dall'accaduto

Savona, rissa tra extracomunitari alla fermata dell'autobus: forze dell'ordine scortano mezzo diretto a Cairo (FOTO)

Attimi di paura ieri sera intorno alle 10.30, in via XX Settembre a Savona dalla fermata dell'autobus di fronte al Tribunale.

Una discussione tra due connazionali del Gambia ha visto intervenire un terzo che ha lanciato una bottiglia contro uno dei due ragazzi ferendolo alla testa mentre era intento a salire sul pullman di Tpl diretto a Cairo Montenotte.

L'autista del mezzo visibilmente scosso ma non ferito dai cocci di vetro ha richiesto l'intervento delle forze dell'ordine, polizia di Stato e locale, che sono prontamente sopraggiunte in zona per ricostruire la dinamica.

I tre extracomunitari avevano fatto perdere le loro tracce ma tutto ciò ha causato notevoli rallentamenti e un conseguente accumulo di ritardi, creando apprensione tra i passeggeri e all'autista che temeva il possibile ritorno degli stranieri che hanno causato il disagio.

Da lì la decisione delle forze dell'ordine di scortare il mezzo fino ad Altare per cercare di tranquillizzare gli utenti e controllare le diverse fermate savonesi.

"L'ultima corsa ha avuto un ritardo di circa un'ora - spiega il presidente di Tpl Claudio Strinati che è arrivato sul posto per monitorare la situazione - è stata una situazione difficile da gestire ma dobbiamo fare in modo di essere di supporto agli autisti. L'autobus è poi proseguito per Cairo e intorno all'una ha completato l'ultima corsa. Ringrazio le forze dell'ordine che ieri e per tutta l'estate ci sono stati di grande aiuto". 

 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium