/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 15 settembre 2018, 10:00

Savona, passaggio della consigliere Olin Verney al Gruppo Misto: "Nessuna dietrologia e rancore per un mancato assessorato"

La consigliere ieri ha annunciato il suo passaggio dalla Lista Civica al Gruppo Misto: "Le ultime scelte non sono state condivise non mi sono trovata più come a casa. Voglio essere un battitore libero". Smentita, per ora, la candidatura a Albisola Superiore.

Savona, passaggio della consigliere Olin Verney al Gruppo Misto: "Nessuna dietrologia e rancore per un mancato assessorato"

Un rimpasto di Giunta che forse non è andato giù o invece la semplice decisione di scegliere autonomamente senza vincoli: queste le indiscrezioni che aleggiavano nelle ultime ore riguardanti la scelta della consigliere Elda Olin Verney di "abbandonare" la lista civica 2.0 del sindaco Ilaria Caprioglio a favore del passaggio nel gruppo misto dando uno scossone importante alla maggioranza comunale.

Da mesi si vociferava del famoso rimpasto e proprio la stessa Olin era al centro delle attenzioni per la sostituzione dell'ex assessore alle politiche giovanili Barbara Marozzi, ma poi la prima cittadina ha optato per l'inserimento esterno di Doriana Rodino, accontentando la civica con il nuovo assessorato che a giorni sarà affidato al presidente della prima commissione consiliare, l'avvocato Andrea Sotgiu.

In passato, e non erano mancate le polemiche, la neo consigliere del gruppo misto si era occupata di aiutare il sindaco con la delega al sociale, in quel momento vacante (e nelle mani della prima cittadina) vista l'esclusione dalla giunta di Cristina Bellingeri, cosa che non era piaciuta alla minoranza che aveva accusato la stessa di occupare l'ufficio dell'ex assessore per ricevere appuntamenti.

A "bocce ferme", il giorno dopo abbiamo chiesto alla consigliere Olin di spiegarci questo cambio di casacca: "Credo di avere lavorato con entusiasmo e sinceramente faccio un augurio grande ad Andrea Sotgiu di riuscire a cambiare passo, l'unico mio rammarico è che non è stato condiviso nulla di tutto ciò in questo gruppo, non mi sono trovata più come a casa. Entrando nel gruppo misto voglio essere un battitore libero, sentendomi a mio agio, non sono un ipocrita ed è importante aver fatto questa scelta, sono sempre disponibile ma severa con me stessa, mi sentivo in gabbia e alla libertà non c'è prezzo. Il primo obiettivo fondamentale sarà di stare a fianco con i cittadini"

"Non sono a caccia di poltrone però se mi avessero proposto un assessorato l'avrei accettato portando avanti le mie idee - continua Elda Olin -  non c'è polemica, è un percorso. Continuo ad avere piena fiducia del sindaco, nella politica succede tutto, le promesse sono pervenute ma le attese non sono state valide, il cambio di passo è stato fatto solo sulla carta".

Da qualche mese si vocifera di una sua possibile candidatura alla prossima tornata elettorale ad Albisola Superiore, smentita però dalla stessa, per il momento: "Vivo ad Albisola Superiore e ho buoni rapporti con gli amministratori locali ma è finito tutto lì, non ci sono proposte sul tavolo, per ora".

"Sono contento che Elda abbia deciso di passare al Gruppo Misto, vuol dire che ha ritenuto che si potesse iniziare un nuovo percorso costruttivo sulla città. E' una persona che stimo con la quale abbiamo lavorato bene in passato, merita molto ma non l'è stata data l'opportunità di esprimersi, ha delle potenzialità che sono state soffocate. Potremo fare belle cose. Se questo è il preludio a nuovi assetti della maggioranza bisogna ripensare a tutto" spiega il capogruppo del Gruppo Misto Emiliano Martino.

 

 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium