/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 18 settembre 2018, 11:12

Atti vandalici ieri notte ad Albenga: in frantumi due finestre delle scuola Paccini e alcuni lampioni

Il consigliere Manlio Boscaglia afferma: “Servono più telecamere. Un atto simile era stato posto in essere alcune settimane fa. Non vorrei fossero gli stessi della rissa in Piazza del Popolo”.

Atti vandalici ieri notte ad Albenga: in frantumi due finestre delle scuola Paccini e alcuni lampioni

Una notte davvero movimentata ad Albenga. Dopo la maxi rissa in Piazza del Popolo che ha visto lo scontro tra italiani e stranieri, sono stati posti in essere diversi atti vandalici sul Lungocenta nella zona delle scuole Paccini.

Nel cuore della notte sono state lanciate delle pietre (in particolare dei sanpietrini precedentemente divelte dal marciapiedi) che hanno frantumato dei lampioni e due finestre delle scuole Paccini di Albenga.

Afferma il consigliere Manlio Boscaglia: “Già qualche giorno fa erano stati rotti alcuni lampioni nei pressi dell’ex Ospedale. Il mio timore è che questa notte a compiere questo gesto possano essere state le stesse persone che si sono rese protagoniste della maxi rissa in Piazza del Popolo. Magari ancora in preda ai fumi dell’alcool o di sostanze stupefacenti e carichi di rabbia si sono “sfogati” accanendosi contro la scuola e l’arredo urbano”.

Continua Boscaglia: “Il quadro che si può tracciare dopo questa notte non è affatto rassicurante per la nostra città. Credo che sia fondamentale arrivati a questo punto aumentare le telecamere di videosorveglianza. Speriamo che questo intervento possa rientrare nell’ambito dell’appalto relativo all’illuminazione pubblica.”

“Servirebbero almeno 2/300 telecamere in più, invece – conclude il consigliere – in merito all’episodio di questa notte il danno è piuttosto consistente e cercheremo di visionare le immagini delle telecamere di videosorveglianza in zona per cercare di identificare i responsabili”.

Mara Cacace, Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium