/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 settembre 2018, 10:45

Savona, Cavaliere tranchant sull'arrivo dell'Albissola al Bacigalupo: "Due squadre il campo non le regge. Sarei perplesso se l'Amministrazione non tutelasse il club della propria città"

Il presidente del Savona Calcio non si lascia andare a dichiarazioni roboanti, ma estremamente sintetiche e precise.

L'Assessore allo Sport Scaramuzza insieme al presidente Cavaliere e all'Amministratore Delegato dell'Albissola Colla

L'Assessore allo Sport Scaramuzza insieme al presidente Cavaliere e all'Amministratore Delegato dell'Albissola Colla

La testa è tutta rivolta all'appuntamento di oggi pomeriggio contro la Pro Dronero, ma l'eco della richiesta dell'Albissola di poter usufruire dello stadio "Valerio Bacigalupo", ha inevitabilmente raggiunto anche i vertici societari del Savona.

Il presidente Cavaliere non si lascia andare a dichiarazioni roboanti, ma estremamente sintetiche e precise:

"Preoccupazione per le voci che stanno circolando? Direi proprio di no. semplicemente bisogna prendere atto di diversi dati di fatto: il presupposto primario è che due squadre il Bacigalupo non le regge, inoltre c'è una convenzione attiva fino al 2021 a nostro favore, convenzione che verrà protratta fino al 2032, come da delibera, in caso di installazione del manto in sintetico.

Il Bacigalupo è la casa del Savona Calcio, la società ha dentro quelle mura la propria sede, rimarrei fortemente perplesso se l'Amministrazione Comunale non avesse al centro della propria azione la squadra della propria città, dopo quanto portato avanti negli ultimi anni da questa dirigenza, ma fortunatamente dubito sia così.

Un nuovo incontro con Colla? Personalmente sono concentrato sul mio club e non so quali tipo di discorsi si potrebbero intavolare, ma per mia natura sono pronto a ragionare con tutti, nella massima disponibilità".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium