/ Sanità

In Breve

giovedì 14 novembre
martedì 12 novembre
domenica 10 novembre
sabato 09 novembre
venerdì 08 novembre
giovedì 07 novembre
martedì 05 novembre

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 23 settembre 2018, 07:00

Il valore dell’esempio: come insegnare fingendo di imparare

Chi di voi viene sempre ascoltato quando spiega “a voce” quello che vorrebbe i suoi figli facessero?

Il valore dell’esempio: come insegnare fingendo di imparare

Cari lettori di Savona News, questa settimana parliamo di come insegnare ai bambini ad avere cura del proprio sorriso; chi di voi viene sempre ascoltato quando spiega “a voce” quello che vorrebbe i suoi figli facessero? Non posso vedervi ma, se potessi, sono convinto che le mani alzate non sarebbero molte…

Succede così per i compiti scolastici (“falli appena te li danno, non aspettare l’ultimo momento!”), per l’alimentazione (“mangia la frutta, non tutte quelle patatine fritte!”) ed anche per la salute (“lavati i denti, passa il filo, non mangiare continuamente!”). Poi però si scopre che siamo proprio noi genitori a fare le cose all’ultimo minuto, a mangiare trash food e a lavarci i denti in 20 secondi, dimenticando regolarmente che, se non si passa il filo, 3/5 del dente rimangono sporchi…

E allora, se lanciamo messaggi verbali incongruenti con il nostro comportamento, come pretendere di essere ascoltati dai nostri ragazzi?

Al contrario un comportamento “virtuoso” non ha bisogno di essere imposto, poiché (quasi sempre) viene naturalmente “assorbito e copiato” dai nostri figli.

“Ma se mai nessuno mi ha spiegato come lavarmi i denti, come posso essere esempio per mio figlio?” mi direte voi…

In questo caso, con l’aiuto del dentista pediatrico, le cose funzionano bene invertendo i ruoli: i bambini a cui spiego come mantenere sani i loro dentini mi ascoltano con molta più attenzione se chiedo loro di imparare per insegnarlo a papà e mamma e, metterli “in gara” con genitori e fratelli, fa di loro dei veri “virtuosi dello spazzolino”.

L’emulazione è molto utile anche fra fratelli: se il “piccolo di famiglia” accompagna il fratello grande dal dentista e vede come, con un po’ di pazienza, i suoi denti vengono curati e fatti tornare “come nuovi”, sarà lui stesso a chiedere di salire sulla poltrona per avere “anche lui i denti bellissimi”… ovviamente questo funziona dopo che il fratello grande ha già provato  positivamente cosa vuol dire farsi curare e affronta le sedute odontoiatriche serenamente, come accade normalmente quando i bimbi vengono presi in cura fin da piccoli dal dentista pediatrico, con approccio adeguato all’età e all’indole del bambino.

Quindi le cose migliori che potete fare per la salute dei denti dei vostri figli sono queste:

  1. Evitate di trasmettere loro l’eventuale ansia provata da voi nel farvi curare
  2. Non usate mai la figura del dentista come una minaccia per convincerli a fare qualcosa (tipo “lavati i denti se no ti porto dal dentista che te li trapana”)
  3. Non date, anche in buona fede, spiegazioni su cose che non conoscete; lasciate che le spiegazioni vengano fornite da chi “è del mestiere”.
  4. Portate i bimbi dal dentista la prima volta per una visita, non per un problema.
  5. Evitate di accompagnarli dal dentista con tutta la famiglia: un solo genitore è più che sufficiente.
  6. Leggete sul sito www.ildentistadeibambini.it i consigli per preparare i bambini alla prima visita dal dentista: col corretto approccio è molto più semplice far si che per loro sia una esperienza da vivere serenamente.
  7. Quando siete dal dentista, se lui è d’accordo, accompagnateli nello studio, sorridete, rimanete tranquilli ma non intervenite se non richiesto dal dentista: è lui che deve “condurre i gioco” e catturare l’attenzione e la fiducia del bambino, ogni vostro intervento può “rompere l’incantesimo” e complicare le cose.

Buona settimana a tutti e attenzione: se i ragazzi imparano bene, poi controlleranno davvero se anche voi lavate i denti come si deve!

Attilio Venerucci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium