/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| giovedì 11 ottobre 2018, 09:00

Come arredare il bagno: consigli utili per un design moderno e minimal

Una regola da tenere bene a mente è che non si devono utilizzare mai più di tre toni, in quanto è difficile mantenere il concetto di ordine e di minimalismo, quando vi sono tanti colori accostati tra di loro.

Come arredare il bagno: consigli utili per un design moderno e minimal

Oggigiorno sempre più persone desiderano conferire ai propri bagni uno stile minimale, in quanto permette di ottenere ambienti ariosi ed ordinati. Riuscire in tale impresa non è sempre facile, in quanto molto dipende dalle dimensioni e dalla struttura della stanza. Tuttavia, seguendo alcuni semplici accorgimenti non si dovrebbero riscontrare grossi problemi.

Mobilia e sanitari lineari: la prima cosa che bisogna tenere a mente è che un bagno, per essere considerato moderno deve presentare linee semplici, ma d'impatto. Per quanto riguarda i sanitari, quindi, è meglio optare per quelli sospesi, avendo cura di non esagerare con le dimensioni. Si consiglia di puntare su forme compatte e possibilmente squadrate. Passando, invece, alla mobilia è bene non posizionare troppe mensole, che possono dare un senso di disordine.

Sicuramente più adeguati sono i mobiletti dotati di ante o di cassetti, ma privi di maniglie, sui quali, volendo, è possibile anche posizionare un lavabo da appoggio, magari in ceramica. Anche in questo caso è fondamentale la semplicità e la pulizia delle forme. Un elemento che può creare qualche problema è la specchiera, che è sempre necessaria all'interno di una stanza da bagno.

Di norma, è bene scegliere i modelli a filo muro e retroilluminati, così da evitare luci sporgenti, che potrebbero alterare l'armonia dell'ambiente. Tuttavia, la scelta più ostica è quella relativa alla vasca o alla doccia, in quanto tutto dipende dallo spazio a disposizione e dal gusto personale. Qualunque sia la preferenza, è bene ricordare che anche qui la parola d'ordine è semplicità.

Colori tenui e luce naturale: le stanze da bagno minimal sono caratterizzate da tinte tenui, come il bianco, il beige e il grigio chiaro. Dunque, devono essere messi al bando i colori sgargianti, in quanto possono creare un effetto chiassoso e disordinato. Per chi ama i contrasti, è possibile, ma agendo in maniera sapiente, abbinare il bianco e di nero.

Una regola da tenere bene a mente è che non si devono utilizzare mai più di tre toni, in quanto è difficile mantenere il concetto di ordine e di minimalismo, quando vi sono tanti colori accostati tra di loro.

Per quanto riguarda la luce, è sempre bene cercare di incentivare la presenza di quella natura, in quanto contribuisce a creare atmosfere più calde ed accoglienti. In caso di assenza di finestre o di aperture, è bene optare per fonti di luce non troppo evidenti, come faretti e lampade squadrate. Da abolire sono, invece, i lampadari ingombranti e dalle forme ricercate.

Materiali accoglienti e piastrelle formato maxi: si sa che il bagno è uno degli ambienti della casa più utilizzati per rilassarsi. Nel caso di stanze da bagno minimal e moderne, per raggiungere tale intento, è necessario selezionare materiali naturali. Per chi deve fare i conti con budget ristretto può puntare sul legno, mentre chi non ha problemi di spesa, può scegliere il marmo, purché abbia sfumature tenui.

Infine, rimane da valutare un ultimo punto, ovvero le piastrelle, che possono rappresentare un tasto dolente. Bisogna, infatti, abbandonare l'idea dei formati piccoli, per lasciare spazio a quelli maxi. Ciò è importante, poiché creano l'illusione di una superficie continua, che va ad aprire gli ambienti, facendoli apparire anche meno caotici. Tale consiglio è importante soprattutto nelle stanze da bagno piccole, poiché basta veramente poco per soffocare gli spazi, rendendoli pesanti ed angusti.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore