/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 11 ottobre 2018, 08:47

Mostra d’arte contemporanea al Castello di Roccavignale (FOTO)

L'evento si è tenuto lo scorso 22 settembre

Mostra d’arte contemporanea al Castello di Roccavignale (FOTO)

Il 22 settembre 2018, il castello medievale di Roccavignale ha ospitato un evento d’arte veramente unico. Al pubblico  è stato presentato un progetto che ha coinvolto contemporaneamente due artisti di fama internazionale. Il tema prescelto si focalizza su una questione molto attuale: “La società del giorno d’oggi” vista con la loro arte.

Nel pomeriggio di sabato 22/9 Anthony Alberti, uno street artist di Monaco, si è impegnato a creare un’opera di dimensione extra large direttamente nel cortile del castello. Il lavoro compiuto è stato accompagnato dalle spiegazioni dell’artista sulla sua opera – un giocoso paperino ritratto con un IPhone in mano dentro una tipica icona di social network.

La torretta del castello invece ha accolto la collezione delle 9 opere “I Me 99” dell’artista milanese Lorenzo Dellù. Ciascuna a turno rappresenta uno stato d’animo diverso e dialoga con lo spettatore attraverso un linguaggio dei simboli, elaborato dall’artioperose questo scopo.

Il progetto è stato organizzato e curato dalla dottoressa Olga Daniele in collaborazione con la curatrice Tiziana Manca ed il patrocinio del comune che attraverso questo evento si impegna a tenere vivo l’antico maniero.

La mostra è visitabile fino al 14 ottobre 2018. Orari di visita: sabato e domenica, ore 10:00 -12:00, 16:00 – 19:00

Olga Daniele, come è nata l’idea di realizzare questo evento?

Il Sindaco di Roccavignale ama intraprendere progetti nuovi e desiderava valorizzare il castello, che nel 2000 era stato con tanti sforzi restaurato.Allora io ho formulato la mia proposta, che è stata ben accolta.

Parliamo degli artisti.

Anthony Alberti è un giovane artista emergente, attivo nella Street art e nell’Arte contemporanea. Il suo stile è abilmente provocatorio. Una sua dote caratteristica consiste nel guardare con ironia la società d’oggi, prestando una particolare attenzione al mondo dei social. Lorenzo Dellù invece  si è “rifugiato” nella torretta e l’ha popolata con nove grandi opere, nelle quali, dai volti stilizzati, traspaiono le anime.

Come valuta la sua esperienza?

Molto positivamente. Il luogo è suggestivo, l’idea ha avuto successo e la collaborazione con l’amministrazione comunale è stata perfetta.

Bisogna dunque portare l’arte nei castelli?

Perché no? Sono meravigliosi e l’Italia ne ha tanti!

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore