/ Attualità

Attualità | venerdì 12 ottobre 2018, 11:59

Tpl Linea: dal 15 ottobre sanzioni più care per chi non paga il biglietto dell’autobus

Il dettaglio dei nuovi importi

Tpl Linea: dal 15 ottobre sanzioni più care per chi non paga il biglietto dell’autobus

TPL linea informa la spettabile clientela che, con decorrenza lunedì 15 ottobre 2018, entrerà in vigore l’aumento delle sanzioni amministrative per chi non viaggia in regola sui mezzi di TPL Linea.

L’utilizzo del servizio di trasporto pubblico senza il prescritto titolo di viaggio o con titolo di viaggio irregolare comporta, infatti, l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dalla L.R. n. 36 del 06/11/12 così come modificata dalla L.R. n. 19 del 09/08/2016.

Il dettaglio dei nuovi importi è riassunto nelle tabelle sotto riportate.

UTENTE SPROVVISTO DI VALIDO E IDONEO TITOLO DI VIAGGIO

Pagamento immediato all’agente accertante *: 30,00 €

Pagamento in misura minima (entro 5 gg lavorativi): 60,00 € + prezzo del biglietto 

Pagamento in misura ridotta (entro 60 gg dalla contestazione): 93,00 € + prezzo del biglietto + spese amministrative

Pagamento oltre i 60 giorni: 280,00 € + prezzo del biglietto + spese amministrative

UTENTE CON TITOLO DI VIAGGIO CONTRAFFATTO O ALTERATO

Pagamento immediato all’agente accertante *: 140,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto

Pagamento in misura minima (entro 5 gg lavorativi): 140,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto

Pagamento in misura ridotta (entro 60 gg dalla contestazione): 163,33 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto + spese amministrative

Pagamento oltre i 60 giorni: 490,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto + spese amministrative.

* qualora la violazione sia compiuta da un minore di anni 18 o da incapace, è consentito il pagamento dello stesso importo previsto per il trasgressore che provvede a pagare direttamente nelle mani dell’agente accertante (30,00 € oppure 140,00 €), agli esercenti la patria potestà genitoriale o a chi è tenuto alla sorveglianza, entro il giorno successivo non festivo dalla data di notifica del processo verbale di contestazione.

Se la stessa violazione viene commessa più volte negli ultimi 5 anni, la sanzione salirà al massimo previsto dalla legge, vale a dire: 280,00 € + prezzo del biglietto + spese amministrative, nel caso di mancanza di biglietto; 490,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto + spese amministrative, nel caso di alterazione o contraffazione.

Si ricorda che decorsi 60 giorni dalla data di emissione della sanzione, verrà effettuato il recupero coattivo del credito tramite l’Agenzia delle Entrate – Riscossione.

Informativa completa sul sito internet aziendale www.tpllinea.it

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore