/ Attualità

Attualità | domenica 14 ottobre 2018, 19:19

Albenga: Ron, Max Pezzali, I Trilli e Napo aprono la rassegna "Ottobre De André" (FOTO e VIDEO)

Musica, divertimento e solidarietà sul palco del Teatro Ambra, il tutto nel ricordo del grande cantautore genovese

Albenga: Ron, Max Pezzali, I Trilli e Napo aprono la rassegna "Ottobre De André" (FOTO e VIDEO)

Ancora una volta i Fieui di Caruggi fanno la loro magia e riproducono sul palco del Teatro Ambra di Albenga la loro mitica cantina per uno spettacolo all'insegna della musica del divertimento e, soprattutto della solidarietà il tutto nel ricordo di Fabrizio De André.

Un tutto esaurito che ormai non è una novità per i Fieui di Caruggi che organizzano questa manifestazione con la collaborazione del Comune e tutto a sostegno della Comunità di don Gallo

Sul palco ad alternarsi sono stati I Trilli, con la loro genovesità, Napo e la band con una suggestiva interpretazione dei brani di Fabrizio De Andrè per concludere con Max Pezzali e Ron, che hanno accettato di dare il loro amichevole contributo all’evento.

“Non è una scelta casuale hanno spiegato gli organizzatori prima dell'inizio del concerto abbiamo come sempre anteposto la persona al personaggio. Ron e Max sono due grandi autori, musicisti straordinari. Hanno scritto, e continuano a scrivere, pagine importanti nella storia della musica italiana, ma sono prima di tutto Uomini, attenti ai problemi degli altri, sensibili e generosi".

 

Ad aprire il pomeriggio sono stati proprio i Trilli con un tributo a Genova e, a 2 mesi esatti dal crollo del ponte Morandi, proprio in ricordo a quella tragedia ai soccorritori che sono intervenuti prontamente per aiutare le persone coinvolte.

Subito dopo Napo che ha interpretato De André in modo coinvolgente ed emozionante trasmettendo tutti i messaggi più profondi dei testi delle sue canzoni.

 

È stata poi la volta dell'attesissimo Max Pezzali che ha conquistato in pochi istanti il pubblico di Albenga città alla quale è legato da una storia famigliare molto particolare, la tragedia dell'Annamaria.

Racconta Pezzali: "Mio padre aveva 5 anni ed era sull'Annamaria quando affondò. È un aneddoto che ci raccontava sempre in famiglia, ma c'è di più, qualche anno dopo tornò ad Albenga per fare il militare ed andò a cercare il pescatore che lo salvò. Oggi è stato emozionante per me vedere l'isola Gallinara".

Poi la musica, il ricordo a De André e poi gli Anni uno dei pezzi storici che lo hanno portato al successo.

Sul parco poi Ron che ha emozionato con le sue canzoni e raccontando il suo impegno nella beneficenza in particolare in sostegno alla lotta contro la SLA. Un turbinio di emozioni, dunque, che ha reso per l'ennesima volta Ottobre De André indimenticabile.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore