/ Attualità

Attualità | domenica 14 ottobre 2018, 17:39

Savona, restauro del chiostro della Cappella Sistina, il Vescovo Marino: "Abbiamo ritrovato la bellezza di questo luogo" (FOTO)

Nel complesso del Duomo è stata inaugurata la zona dopo i lavori partiti nel 2016

Savona, restauro del chiostro della Cappella Sistina, il Vescovo Marino: "Abbiamo ritrovato la bellezza di questo luogo" (FOTO)

Questo pomeriggio nel complesso del Duomo di Savona, si è tenuta l’inaugurazione del restauro del chiostro della Cappella Sistina. Sono terminati in questi giorni i complessi lavori nel cantiere avviato nel settembre 2016 consentendo così la riapertura del monumento ai visitatori. 

È invece in fase di completamento e allestimento il nuovo spazio di biglietteria con bookshop, attività che verrà resa fruibile nei prossimi mesi. 

I restauri sono stati finanziati dalla Compagnia di San Paolo, dall’Otto per Mille alla Chiesa Cattolica e dalla Fondazione De Mari. Numerosi gli interventi intrapresi a partire dal restauro del prospetto della Cappella e del terrazzo sovrastante il chiostro.

Sul piano di calpestio in ardesia è stato posato, attraverso una struttura a graticcio, un nuovo pavimento realizzato con lastre in ferro verniciate, che ha consentito la sottostante collocazione degli impianti e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Le parti di prospetto di colore giallastro, già coinvolte dai restauri degli anni sessanta del secolo scorso, sono state invece riprese con tinta a calce e successive velature, così come le volte. 

Terminati i lavori edili, sono stati avviati i restauri dei lacerti di affresco così come dei reperti lapidei: sia quelli in pietra arenaria sia i marmi. L’intervento sul lato interno del portale, che consentirà l’accesso alla biglietteria-bookshop, ha permesso di ritrovare un antico fregio medievale rimasto a lungo nascosto: restaurato è oggi perfettamente conservato.

Il chiostro della Cappella Sistina, costruito nelle sue forme attuali intorno alla fine del XV secolo, è un monumento visitato da più di quarantamila turisti all’anno e racchiude, assieme al Palazzo vescovile, quanto rimane dell’antico convento francescano dove hanno avviato la loro vita religiosa i futuri Papi savonesi Sisto IV e Giulio II, artefici della omonima e più nota cappella in Vaticano.

Sono intervenuti all’inaugurazione il vescovo della Diocesi di Savona-Noli Calogero Marino, il Prefetto Antonio Cananà, il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, il rettore della Cattedrale don Giovanni Margara, la direttrice dei lavori Gloria Bovio, Andrea Canziani e Chiara Masi della Soprintendenza di Genova. I brani musicali invece sono stati curati da Paolo Venturino. 

Domenica 21 ottobre alle ore 17.00 il chiostro ospiterà i vespri musicali ed è in programma anche una conversazione con Massimo Bartoletti della Soprintendenza.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore