/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 16 ottobre 2018, 14:58

In mostra le "Attese" del fotografo toiranese Avilo

Esposizione nella sala del Mosaico di Palazzo Doria

In mostra le "Attese" del fotografo toiranese Avilo

Sarà inaugurata il 24 ottobre, e si protrarrà fino all’11 novembre prossimo, nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria a Loano, la mostra dal titolo “Attese”, del fotografo toiranese Roberto Alfredo Oliva, in arte noto come Avilo.

L’evento ha il patrocinio del Comune di Loano. La mostra sarà aperta in concomitanza con gli orari del comune, dal lunedì al venerdì (sabato chiuso); fanno eccezione l’inaugurazione del 27 ottobre dalle 16 alle 18.30 e l'apertura straordinaria alla domenica con orario 15/18.

Avilo è persona di grande dolcezza e sensibilità, oltre ad essere dotato di una cultura che gli ha permesso di diventare, in molteplici casi, organizzatore egli stesso di eventi dedicati ad altri artisti, dalle mostre di arti figurative di vario tipo agli incontri con gli scrittori. Questa sua vastità di visione e questa sua attenzione al dettaglio emergono nei suoi scatti dove, con la dolcezza e la sensibilità di cui sopra, sa catturare la poesia che si annida tra tanti piccoli momenti della quotidianità.

Così Avilo descrive le sue “Attese”: “Come spesso accade, mi capita di scattare una foto che, più e meglio di altre, mi porta a riflettere e iniziare una ricerca, un piccolo viaggio fotografico che poi si conclude in una esposizione, portandomi a cercare nuove immagini o vecchi scatti più o meno assimilabili a questa prima emozionante scintilla creativa.

Proprio così nasce il gruppo di fotografie che ho subito battezzato col nome Attese, 16 scatti che descrivono un momento importante e spesso brevissimo che sembra racchiudere in nuce lo svilupparsi di una lunga storia o di un piacevole sviluppo.

Questa ricerca nasce da una singola foto ma ne raggruppa altre, che paradossalmente a volte sono state scattate anteriormente, ma che sembrano dialogare perfettamente insieme e comporre, senza indugi, le parole di un discorso”.

Alberto Sgarlato

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore