/ Val Bormida

Val Bormida | 16 ottobre 2018, 13:00

Cairo, il 26 ottobre la presentazione del libro “Le Bormide e la fabbrica”

Appuntamento alle ore 20:30 presso la sala De Mari di Palazzo di Città.

Cairo, il 26 ottobre la presentazione del libro “Le Bormide e la fabbrica”

E’ appena terminata la stampa del volume che analizza per la prima volta lo sviluppo e la fine della parabola degli investimenti e delle relazioni economiche internazionali nel territorio delle Bormide nel “secolo lungo” della fabbrica, fra ‘800 e ‘900.

Il testo, realizzato con il patrocinio della Società Savonese di Storia Patria, dell’Isral, Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria “Carlo Gilardenghi” e della Sezione Valbormida dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, è stato edito dalla Cates e si potrà averne anticipazione nell’incontro organizzato in collaborazione col Comune di Cairo il prossimo venerdì 26 ottobre alle ore 20:30 presso la sala De Mari di Palazzo di Città.

L’incontro, che sarà aperto dal vice-presidente di Storia Patria Savona, lo storico valbormidese Carmelo Prestipino, reduce da importanti convegni sui temi delle iscrizioni rupestri di cui è esperto di livello internazionale, vedrà la partecipazione del pittore Gianni Pascoli che esporrà i bozzetti dai quali è stata tratta la prima e la quarta di copertina e che ha colto ispirazione dal testo e dal suo apparato iconografico per dare la sua originale e significativa interpretazione artistica del connubio fra natura e fabbrica, fra il produrre industriale e la ricchezza del territorio, con una visone delle stagioni che non sono solo quelle dell’ambiente, ma in questo caso per il Maestro di Cairo sono anche “stagioni dell’industria”.

“Le Bormide e la fabbrica”, scritto dal cairese Sandro Gentili, è frutto di una vita di riflessione sui temi del territorio, temi ed argomentazioni che possono costituire un novità in termini di storia industriale valbormidesi. Lo studio infatti costituisce la prima lettura storico sistematica sui due secoli che hanno chiuso il millennio passato; costituisce fra l’altro un interessante collage di precedenti lavori che lo stesso autore aveva pubblicato sulla rivista della Camera di Commercio, Savona Economica, purtroppo non più edita.

Oltre 250 pagine, il volume presenta 70 tavole comprendenti 44 foto in bianco e nero, in larghissima parte inedite ed in prevalenza provenienti dall’archivio “Fotobella”; costituisce un affresco non esaustivo della storia industriale delle Bormide liguri, utile a comprendere e a dare linee di valutazione sul suo sviluppo e sulla sua non recente involuzione produttiva e marginalizzazione. Un lavoro che può permettere di capire da un lato perché siamo giunti al “deserto” industriale dopo che siamo stati luogo della “fabbrica”, ma anche a riflettere sulle scelte da fare per non perdere il treno (quello che innescò l’industrializzazione valbormidese) per un futuro diverso, ma non privo di opportunità.

Per saperne di più, per ammirare alcune foto assolutamente inedite, per gli acquarelli di Gianni Pascoli, la presentazione di Carmelo Prestipino, che peraltro ha redatto la prefazione al testo, e per approfittare dell’anteprima del volume, l’appuntamento a Cairo Montenotte di venerdì 26 ottobre 2018 alle 20:30 a Palazzo di Città, sala De Mari, sarà occasione per conoscere direttamente l’opera editoriale e discutere, per chi vorrà, della nostra terra e del nostro passato industriale.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium