/ Eventi

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 17 ottobre 2018, 09:24

Al Teatro Santa Rosa di Carcare prende il via la Stagione Musicale 2018/2019

Venerdì 26 ottobre alle ore 21 si esibirà la soprano savonese Anna Delfino reduce dalla Master-class con Renata Scotto

Al Teatro Santa Rosa di Carcare prende il via la Stagione Musicale 2018/2019

Venerdì 26 ottobre alle ore 21, al Teatro Santa Rosa di Carcare, concerto inaugurale del breve ciclo di musica da camera organizzato dall’Associazione Rossini di Savona con la collaborazione dell’ Associazione Teatro Santa Rosa.

Si esibirà la soprano savonese Anna Delfino reduce dalla Master-class con Renata Scotto e già protagonista, in importanti teatri italiani, nei ruoli principali del repertorio operistico italiano: L’elisir d’amore; Rigoletto; Don Giovanni; Don Pasquale; Il barbiere di Siviglia; Bohème; La Traviata, ecc.

E’ stato detto di lei: “Un tocco di morbido velluto in ogni registro, una duttilità e vivacità in filigrana, e un vigore raffinato.”  Sarà accompagnata dalla pianista savonese Antonella Carosini.

Il concerto, dal titolo Vocalise, proporrà un percorso poetico-musicale dalle composizioni da camera all'opera lirica che si snoderà attraverso stili ed epoche differenti, dando vita a vari aspetti della vocalità, tra autori quali

Eva Dall'Acqua, Reynaldo Hahn, Sergei Rachmaninov, Giacomo Puccini, Charles Gounod e il savonese Fernando Vincenzi.

PROGRAMMA 

VENERDI 26 OTTOBRE  Ore 21

ANNA DELFINO, soprano  -  ANTONELLA CAROSINI, pianoforte

VOCALISE

Un percorso poetico-musicale dalle composizioni da camera all'opera lirica.

INFORMAZIONI

Associazione Musicale “Rossini”   334 3353592  -  associazione.rossini@fastwebnet.it

Anna Delfino, soprano

Dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere, si diploma in Canto Lirico presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia. Si è poi perfezionata in masterclass con Mariella Devia e Renata Scotto.

Ha ricoperto, tra gli altri, i ruoli di Adina (L’elisir d’amore); Gilda (Rigoletto); Zerlina (Don Giovanni); Norina (Don Pasquale); Susanna (Le nozze di Figaro), Rosina (Il barbiere di Siviglia); Despina (Così fan tutte); Olympia (Les contes d’Hoffmann); Musetta (Bohème); Oscar (Un ballo in maschera); Violetta (La Traviata). Nel 2017 è stata protagonista in cinque concerti lirico-sinfonici con la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, esibendosi nei teatri di Jesi, Ascoli, Fermo, Macerata e Fabriano diretta dal M° David Crescenzi. Nel repertorio sacro ha eseguito le cantate di Vivaldi Beatus Vir, Lauda Jerusalem; lo Stabat Mater di Pergolesi; il Requiem di Mozart; la Petite Messe Solennelle di Rossini.

“Un tocco di morbido velluto in ogni registro, una duttilità e vivacità in filigrana, e un vigore raffinato.” 

(Markus Kretzer, Meppener Tagespost, 13/11/2013)

Antonella Carosini, pianoforte

Si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Genova. Ha suonato in duo con la pianista Simonetta Scagliotti, con la quale ha ottenuto diversi riconoscimenti in concorsi nazionali. Si interessa molto del repertorio contemporaneo, in particolare americano. Ha tradotto per la casa editrice Orthotes Empty Words di Cage (2016) e il saggio di Geoffrey Payzant Glenn Gould – La musica, l’uomo (2017); per la stessa casa editrice sta curando la traduzione del testo di Heinrich Neuhaus L’arte del pianoforte. Da molti anni insegna musica presso la scuola media di Loano.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium