/ Eventi

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 17 ottobre 2018, 14:00

#Alle origini della nostra civiltà: omaggio alla pittrice Renata Cuneo

Si tratta di una delle più importanti figure dell'arte ligure del Novecento

#Alle origini della nostra civiltà: omaggio alla pittrice Renata Cuneo

Per la nostra rubrica culturale "Alle origini della nostra civiltà", pubblichiamo un originale disegno, della pittrice e scultrice Renata Cuneo (1903- 1995) di Savona, una delle più importanti figure dell'arte ligure del Novecento. Dopo la laurea conseguita all'Accademia di Belle Arti di Firenze, dal 1929 Renata Cuneo frequenta a Savona l'ambiente futurista della città e dall'inizio degli anni '40 inizia la sua produzione per la fabbrica "M.G.A." dei Mazzotti di Albisola e per la manifattura di ceramiche "San Giorgio" di Albissola Marina.

Numerose opere della scultrice savonese, oggi, sono conservate nel Museo Comunale di Savona, nella sala a lei dedicata e nella chiesa di San Raffaele al Porto di Savona. Nel 1986 l'artista donò alla Città di Savona 50 sculture in bronzo, terracotta, ceramica e cera, 28 gessi e 150 disegni da custodire ed esporre nella Fortezza del Priamàr, nel museo a lei intitolato, inaugurato nel 1990 nel Bastione di San Bernardo. Il disegno in oggetto è uno studio per la scultura 'l'Allodola', oggi conservata nel palazzo municipale di Savona.

Lo studio è il modo in cui la pittrice rappresenta Artemide (Diana) e il senso stesso della vita che nasce. Avendo chiamato la statua con il nome dell'uccello che simbolizza la primavera o anche l'alba, Cuneo intendeva anche dare l'idea dell'antico culto della dea madre, considerando la femminilità come nascita di tutte le cose. Si ringrazia per la collaborazione la Galleria di Arte Moderna Signori Arte di Albisola.

Christian Flammia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium