/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 17 ottobre 2018, 08:00

Niente mensa per i morosi a Cairo, Cobas Scuola insorge: "Inaccettabile. Chiediamo un incontro pubblico"

Cobas: “La vicenda sembra diversa da quella di Lodi, solo perché gestita in modo differente. Cosa succederà una volta terminata la procedura di regolarizzazione?".

Niente mensa per i morosi a Cairo, Cobas Scuola insorge: "Inaccettabile. Chiediamo un incontro pubblico"

Troppi morosi e il sindaco di Cairo decide di bloccare i pasti per chi non paga la mensa.

La notizia di ieri non ha lasciato indifferenti i Cobas Scuola e se da un lato il sindaco Lambertini "dichiara guerra" soprattutto a chi non paga per scelta e invita a chi versa in oggettive difficoltà, invece, a rivolgersi ai servizi sociali per un aiuto economico, dall’altro lato c’è chi pensa ad una raccolta fondi per fare in modo che nessun bambino venga “escluso” e chi, come la minoranza di Cairo Democratica presenta una mozione per la sospensione della delibera, i Cobas Scuola affermano: "In merito all'incredibile vicenda delle scuole cairesi, i Cobas Scuola ritengono inaccettabile che i bambini, dopo la mancata regolarizzazione, vengano esclusi dal pranzo. Persino il Ministro Bussetti e il vicepremier Di Maio hanno detto: lasciate stare i bambini".

Continuano: “La vicenda sembra diversa da quella di Lodi, solo perché gestita in modo differente. Cosa succederà una volta terminata la procedura di regolarizzazione? Ci saranno veramente differenze con lo scandalo di Lodi? Ne dubitiamo. Per questo riteniamo che si debba arrivare a una grande assemblea pubblica in cui discutere del problema e cominciare a trovare soluzioni perché Cairo non divenga una seconda Lodi”.

M.C.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium