/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 ottobre 2018, 09:13

Ikea sbarca ad Albenga, ma in formato mignon

In questi giorni a comparire all’interno del Centro Commerciale “Le Serre” sulle vetrine lasciate da poco vuote la scritta Ikea

Ikea sbarca ad Albenga, ma in formato mignon

Ikea sbarca ad Albenga, ma in formato mignon, almeno per il momento almeno. La catena svedese ha lanciato nell’ultimo periodo una nuova idea: l’avvio di una serie di negozi da aprire all’interno dei centri urbani magari all’interno di Centri Commerciali già presenti sul territorio.

In questi giorni è apparsa sulle vetrine lasciate vuote da poco da un negozio di telefonia all’interno del Centro Commerciale “Le Serre”, la scritta Ikea.

Potrebbe dunque essere lontano il “sogno” di un punto vendita da 5 mila metri quadri come quelli ai quali siamo abituati; quello ad Albenga potrebbe essere un negozio  dedicato all’oggettistica che avrebbe come funzione principale quella di fare da “espositore” dove magari poter scegliere dal catalogo e farsi consegnare  i prodotti a domicilio.

Il senso di questa operazione, che Ikea per ora lancia in via sperimentale, sarebbe quella di avere una "vetrina" in più permettendo a possibili acquirenti che magari hanno difficoltà a spostarsi verso i grandi centri (sono 40 in Italia solitamente nelle grandi città) di avere un punto di riferimento più vicino a loro. Inoltre, altro scopo, probabilmnete potrebbe essere quello di contrastare le vendite on line di altre catene che sono presenti con punti vendita in città e permettono ai clienti di toccare con mano almeno una parte degli oggetti che vendono (si pensi ad esempio a Tiger).

In realtà la speranza per molti, consumatori, ma sopratutto lavoratori, è che in realtà possa trattarsi di un "assaggio" che la catena svedese fa della Città delle Torri in attesa, magari di potervi mettere radici con un un grande negozio.

Certo è che la scritta è riconoscibilissima e non lascia molti spazi a dubbi "Ikea coming soon" e  all'interno di quesgli spazi, ben nascosti da carta che oscura le vetrine, gli operai sono già al lavoro.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium